1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Libri Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

Discussione in 'Off-Topic' iniziata da Iazel, 28 Novembre 2010.

  1. Teocida

    Teocida Oltreuomo

    Messaggi:
    3.870
    Ok, ho iniziato anche io a leggere la saga.

    15 euro, il primo dei "libroni" ristampati della Mondadori che dovrebbero contenere i vari libri a due a due per come sono usciti in Italia e secondo le reali intenzioni dell'autore.

    Son arrivato al punto in cui Catelyn raggiunge la sorella al Nido dell'Aquila, poco più di 400 pagine del primo libroni..

    Libro ben scritto, personaggi parecchio approfonditi e molto ben caratterizzati (complice anche la suddivisione in capitoli riguardanti le vicende di un singolo personaggio alla volta), mondo abbastanza evocativo etc etc.
    Però, vorrei capire una cosa.

    Dov'è il fantasy?
    No, seriamente.

    Per ora mi è toccato di leggere dei drammi di quello, degli intrighi di questa e di quell'altro, delle indagini di un altro ancora e delle aspirazioni di quest'altra. Stop.
    Avventure fantasy non pervenute. Boh, non lo so, nel Signore degli Anelli ma anche nella saga dello Strigo abbiamo un mondo fantasy pulsante, un'avventura veramente "fantastica" in mondi incredibili con situazioni veramente fuori dal comune e creature inimmaginabili.
    Nelle Cronache no. Tralasciando qualche riferimento ai draghi e alla magia, entrambe comunque relegate (almeno per ora) in un remoto passato che parrebbe non tornare più, abbiamo solo intrighi di corte e relazioni familiari.

    Ora, non vorrei dire, ma è una soap-opera fantastorica. Una sorta di Beautiful ambientato in un medioevo immaginario.
    Non è un modo per sminuirlo, perché comunque rimane ben scritto, ma è sicuramente la cosa che più mi ricorda queste prime 400 pagine di lettura. O perlomeno non mi ricorda una "grande saga fantasy", non so, mi sembra pure più "grande saga fantasy" Harry Potter, con tutto il male che voglio al maghetto eh.

    Baboh, insomma, non era quello che mi aspettavo.
     
  2. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Da quanto ho capito, sei più o meno alla metà del primo vero volume di Martin (A Game of Thrones).
    Gli elementi fantasy, Teocida, li troverai proprio verso la fine del primo volume e da lì in poi. Tuttavia nelle cronache del ghiaccio e del fuoco, il fantasy non è certamente percepibile come in altre opere quali il signore degli anelli. Se ti dovessi fare un paragone, il fantasy di questa storia è simile a quello della Golden Age del manga Berserk. Come dopo la golden age in Berserk, gli elementi dark fantasy diventano sempre più frequenti fino a diventare parte integrante della sua narrazione, così accade per quelli fantasy delle cronache, sebbene in misura più moderata. Fino ad allora, esattamente come nella Golden Age, questi elementi sono solo appena percepibili con degli accenni e piccoli episodi "sovrannaturali" anche secondo i personaggi del romanzo.
     
  3. LordKefka

    LordKefka Hōsei Yamasaki

    Messaggi:
    1.041
    È stata proprio questa parziale assenza di elementi fantasy a farmi innamorare delle Cronache, preferisco di più La lotta per il potere, le sfrenate passioni, gli intrighi, i tradimenti cit. ai vari aspetti fantasy, che son comunque presenti ed aumenteranno libro dopo libro come ha già detto Andxel
     
  4. Teocida

    Teocida Oltreuomo

    Messaggi:
    3.870
    Si si, ma rendiamoci conto che è proprio questo che lo fa sembrare un Beautiful medioevale.

    Io spero che sinceramente verso la fine qualcosa si muova, perché ok che è scritto bene, ok i personaggi son parecchio interessanti e ok che sicuramente l'intero libro non è pervaso da una logica manichea che purtroppo affligge fin troppo questo genere (difatti non ne sono un grande estimatore, a parte pochi libri), però alla fin fine non mi interessa seguire una soap opera scritta in ventordicimila pagine e se l'andazzo rimane questo ho paura di dropparlo con buona pace di Eddard e Tyrion (per ora i miei personaggi prediletti).
     
  5. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Dopo questo post, per più di un motivo potresti davvero rischiare di droppare la saga :laugh:
    O al contrario, potrebbe prenderti talmente tanto da consumare le tue giornate come spesso mi succede.
     
  6. Teocida

    Teocida Oltreuomo

    Messaggi:
    3.870
    Bon, finito anche il terzo librone, che si dovrebbe concludere con il "portale delle ombre". Mo' basta finché Mondadori non fa uscire il prossimo di questa collana: so che ci son altri 3-4 libri successivi usciti in Italia ma continuo con questa edizione a 'sto punto anche perché quei libri presi separatamente costano quanto i libroni che ne contengono 2 o 3.

    E non dovrei nemmeno, perché l'edizione italiana è quanto di più penoso possa esser uscito dalle menti Mondadori, veramente. Magari dopo qualche pagina salta poco agli occhi, ma via via che si prosegue ci si stanca facilmente della quantità di refusi che saltano fuori una pagina si e l'altra pure, nel terzo librone è qualcosa di spaventoso. Singolari/plurali scambiati come anche maschili/femminili, roba del tipo di "una ragazzo" o peggio, come anche veri e propri spruzzi di inchiosto al posto delle parole
    [​IMG]
    Anche la traduzione poi non mi pare tutto 'sto granché, ci son parole ("rostro" su tutte) ripetute veramente allo stremo anche quando magari l'utilizzo di vari sinonimi era molto più appropriato. E poi perché tradurre i nomi di qualche località si e di qualche altra no? Perché?

    E mano male che il mio libro è stato stampato nel 2013, quest'anno, a distanza di svariati anni che la saga è uscita in Italia: una tale quantità di errori sarebbe anche inaccettabile ad una prima edizione.
    Il consiglio è assolutamente quello di non leggere l'edizione italiana se non si ha ancora iniziato la lettura della saga, è veramente una presa in giro.


    Per quanto riguarda la storia l'inserimento finalmente di qualche elemento fantasy alla fine del primo librone devo dire che almeno a mio parere è servito a movimentare una situazione che stava andando ad appaludarsi nella noi. Dal secondo libro le cose si fanno già più interessanti, seppure alla lunga le vicende in esso erano fin troppo diluite, alla fine quindi penso sia il terzo quello che mi è piaciuto di più, specie quando con la scusa delle varie nozze e degli eventi dopo
    Martin ha finalmente levato dalle balle personaggi inutili come Robb, Jeoffry e quelle due baldracche delle Tully, mamma mia che rabbia a sopportare Lady Catelyn per 3000 pagine, una roba che guarda! Infatti ci son rimasto malissimo quando te la ritrovi in forma zombie alla fine del terzo librone, pensavo di essermela lasciata alle spalle definitivamente... doveva morire a Grande Inverno 2700 pagine prima

    In finale penso come già detto di continuare a seguire la saga, quando Mondadori rilascia il prossimo libro, tra i tanti personaggi offerti è difficile non affezionarsi a nessuno di questi e il vedere in quali intrecci assurdi e in quali situazioni improbabili Martin va a cacciarli è divertente.

    Bon, magari mo' mi vedo pure la serie Tv visto che ci sono: la nuova stagione dovrebbe esser focalizzata proprio sulla fine del terzo librone se non ho capito bene, quindi non dovrei neppure temere spoiler.
     
  7. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Esatto, inoltre a Marzo esce la quarta. Quindi hai tutto il tempo per recuperare gli altri volumi.
     
  8. Teocida

    Teocida Oltreuomo

    Messaggi:
    3.870
    Gli altri volumi non ho modo di recuperarli finché Mondadori non li stampa nell'edizione che ho già preso: penso sia uno all'anno, quindi il quarto libro uscirà questo natale o in primavera. Ci sarebbe poi l'edizione Mondadori con i vari libri separati o quella Urania per pigliare anche i due libroni successivi, ma non mi va di cambiare edizione così. La traduzione poi è la stessa in quella con i vari libri separati (ho controllato in libreria) mentre quella Urania non mi è mai capitato di vederla.
     
  9. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
  10. Ex-Soldier

    Ex-Soldier Vyse the Legend

    Messaggi:
    1.906
    mah, onestamente una volta mi sarei stupito e adirato, ma dopo le continue prese per il sedere di Martin, non me ne importa più un'accidente di questa serie.
    Dopo il capolavoro che è stato ASOS, il qurto e il quinto libro sono stati di una noia indecente, con decine di pov più o meno inutili a cui martin non fa altro che aggiungere altri personaggi altrettanto inutili...duemila pagine di nulla...dal finale del terzo libro Martin è diventato prevedibilissimo nella sua tendenza a voler assolutamente stupire a tutti i costi col colpo di scena che sconforta il lettore...
    le morti di Kevan e Jon le avevo già previste ben prima del quinto libro, adesso sicuramente la prossima sarà Daenerys e probabilmente subito dopo Ditocorto

    In sostanza, se fino al terzo libro per me è stata una serie da 10, il quarto e il quinto la hanno resa abbastanza irritante e poco piacevole
     
  11. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Non sono d'accordo, ma posso capirti.

    Comunque:
    Non è detta l'ultima parola su Jon (personaggio POV davvero troppo importante a questo punto per morire così) e son piuttosto sicuro che Daenerys non tirerà le cuoia se non proprio verso la fine dell'opera (se le tirerà).

    Inoltre, Martin nella sua ultima intervista sembra aver smentito dicendo che lui "vuole" finire in sette libri, aggiungendo che non è d'accordo sul concludere la serie tv in altrettante stagioni, dicendo che ce ne vorrebbero almeno otto o nove.
    Certo che farebbe incazzare un po' chiunque. Non si decide a scrivere più velocemente, eppure si sente in diritto di dire la sua sul lavoro di Benioff e Weiss che DEVONO registrare con una certa frequenza, in tempi ristretti, con materiale comunque ridotto rispetto ad una serie bella completa.

    Io ho appena finito di leggere i cinque scritti disponibili, ma sono già abbastanza indispettito dal futuro che si prospetta per i libri, ma anche da quello dello show che per forza di cose dovrà divergere parecchio dall'opera originale. Posso solo immaginare come si sentano i fan di vecchia data :asd:
     
  12. Jed

    Jed k-d-f-werewolf Membro dello Staff

    Messaggi:
    5.771
    Ha il diritto di dire un pò quello che gli pare dato che l'opera è sua e Benioff e Weiss si staranno comprando la seconda villa a holliwood grazie a lui :asd::asd:
     
  13. Teocida

    Teocida Oltreuomo

    Messaggi:
    3.870
    Io non ho ancora letto il 5°, ma concordo con l'opinione di Ex-Soldier per quanto riguarda il calo evidente che la saga ha avuto dal 3° al 4° volume.
    Sarà perché è venuto a mancare un antagonista che era il principale catalizzatore dell'odio dei lettori, sarà perché Martin è costretto dagli eventi successivi ai due matrimoni a giostrarsi la trama in un periodo di stallo, ma veramente il quarto librone, specie nella prima metà, è realmente noioso.
    Il fatto che venga detto che anche il 5° è così è sconfortante.

    Poi vabbeh, Martin sta realmente facendo troppi soldi da tutto ciò e il cash liquido fa malissimo agli americani, che già son stupidi di loro ma con esso perdono veramente il controllo.
    Già pare vada a rilento, in più ora si mette a seguire attivamente la serie tv occupandosi di persona pure di qualche puntata (mi pare che una delle prime di questa stagione sia firmata da lui in persona) e da qualche parte ho letto una news che spiegava che per 20.000 dollari quello era disposto ad inserirti nel libro e farti schiattare, Come se un Mario Rossi o un Deng Xiao Ping andrebbero bene inseriti affianco a nomi tipo Robert Baratheon o Jon Snow.
    Poi ora se ne esce con questo probabile 8° librone... mah.

    Ma si vedrà, a questo punto penso di continuare comunque a seguirla anche perché voglio vedere come la conclude, però ho paura che la capacità (e l'impegno) dell'autore nel portarla nel modo migliore al termine sia venuta a mancare.
     
  14. Ex-Soldier

    Ex-Soldier Vyse the Legend

    Messaggi:
    1.906
    Il quinto libro si riprende un po' rispetto al quarto (non che ci volesse molto in effetti), ma resta comunque un libro di transizione, con i soliti personaggi nuovi (di cui 3/4 abbastanza inutili) in cui gli eventi importanti si contano sulle dita di una mano...diciamo che è tutto concentrato nel finale, che comunque io ho trovato abbastanza prevedibile (i colpi di scena di martin ormai non stupiscono più dopo 4000 pagine)
    Secondo me comunque ha calcato troppo la mano, non sa nemmeno lui come finirla sta saga, troppi personaggi e troppe sottotrame da dipanare...credo che a questo punto le scelte che ha per uscirne sono due, sebbene renderebbero il tutto abbastanza banale (spoiler pesanti qui, eh, se non hai letto il quinto libro evita Teo):

    Si scopre che Jon è figlio di Rhaegar e Lyanna, per cui appunto avrebbe nel suo background sia il ghiaccio che il fuoco (Stark e Targaryen) con relativi eventi dipanatori

    -Aegon è veramente Aegon e fa il **** a tutti

    Altri modi per dipanare sta matassa non ne vedo, a meno di un ritorno in grande stile di un adolescente Rickon
     
  15. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    [YT]j7lp3RhzfgI[/YT]
    Notare Vork da The Guild lol. Comunque l'impazienza inizia a farsi sentire dappertutto :asd:
     

Condividi questa Pagina