Mobile La recensione di OUYA by STUDIO EVIL

Cos'è OUYA? La chiaccherata console casalinga open source nata grazie ai finanziamenti degli utenti di Kickstarter ormai non ha bisogno di alcuna presentazione: quello di cui ha bisogno è di una recensione che ne metta in loce tutte le sue caratteristiche.
Nell'ultimo periodo diverse testate hanno avuto l'occasione di recensire OUYA: alcune erano entusiaste, altre hanno avuto da ridire su forse troppi aspetti, ma personalmente non ho ancora avuto l'occasione di leggere una recensione scritta da coloro la quale opinione ha una valenza più significativa: gli sviluppatori.

Chi sono gli STUDIO EVIL? Bene, probabilmente per i più loro hanno bisogno di una presentazione.
Studio Evil è un piccolo team di game development con sede a Bologna. Sebbene realizzare prodotti videoludici sia il nostro lavoro a tempo pieno solo da un paio di anni, molti di noi si conoscevano da tempo e avevano già realizzato insieme alcuni progetti in passato. Il nucleo del team è composto da Luca Marchetti, CEO e responsabile della programmazione delle logiche di gioco, Christian Meneghini, CTO, segue tutte le cose che devono andare forte, shader, memoria e space partitioning e compagnia. Poi abbiamo Marco Di Timoteo, alle redini del game design e della produzione artistica e Domiziana Suprani, addetta agli aspetti sociali e di promozione del gioco. Alcuni collaboratori esterni ci aiutano nella realizzazione dei singoli progetti (ad esempio Fabrizio Zagaglia, programmatore e creatore della logica di gioco alla base di Syder Arcade).

Il nostro primo titolo, Syder Arcade, è uno shoot’em up a scorrimento laterale multidirezionale. In un sistema stellare lontano nello spazio e nel tempo, il protagonista dovrà partire in una missione di difesa e sconfiggere razze aliene che minacciano il suo popolo. Syder Arcade è disponibile per PC e Mac, in versione mobile per Android e iOS con il nome di Syder Arcade HD e infine per OUYA, raccogliendo elementi da entrambe le altre versioni. Il giocatore può scegliere tra diverse navi spaziali, livelli di difficolà e filtri grafici che vogliono omaggiare vecchi sistemi di gioco come Commodore 64, Apple II e così via.
Ebbene, mentre bazzicavo qua e là sulla rete mi sono imbattuto nella loro recensione fatta sulla base del dev kit inviato loro dai realizzatori della console. Vi lascio il link alla pagina per poterla visionare.
A me ha colpito positivamente e conferma tutte quelle che erano le mie aspettative sulla console. Tuttavia, come lo stesso autore della recensione fa notare, l'anno prossimo uscirà OUYA 2 che moooooooolto probabilmente monterà il Tegra 4. Devo quindi decidere se spendere 70 euro anche quest'anno per prendere anche questo modello di OUYA oppure, considerato che ormai il Tegra 4 è dietro l'angolo (i primi tablet e smartphone che lo monteranno sono già stati annunciati) aspettare direttamente la versione 2.0 ed allo stesso tempo tenere d'occhio il project SHIELD della stessa NVidia.
Alla luce di questa e delle altre recensioni su OUYA come sono le vostre aspettative? Migliorate? Peggiorate? Inalterate?
 
Ultima modifica da un moderatore:

bad_hunter

Metroid Hunter
Conosco gli studio evil e nonostante ho il loro gioco ancora devo giocarci (ma lo farò!).

Purtroppo non riesco a vedere la recensione degli studio evil (probabilmente si trova su indie vault) però nonostante ciò resto dell'impressione che Ouya continua a piacere agli sviluppatori ma non ai giocatori il che non è una cosa buona.
 
Ops... ho sbagliato il link XD. Prova adesso.

Per certi versi è un bene che la console non piaccia ai giocatori. O meglio, è un bene che piaccia solo a quelle persone veramente interessate ad un prodotto del genere. A livello commerciale potrebbe non avere i numeri necessari per essere decretata successo commerciale assoluto, ma come detto nella recensione i giochi che vengono aggiunti allo store finiscono prima in una grande categoria chiamata "sandbox" dove possono essere scaricati e testati, per poi essere votati e quando raggiungono abbastanza "like" vengono inseriti nelle rispettive categorie. Questo significa che se l'utenza è matura e selettiva (a differenza di tutti quelli che scaricano il mondo su App Store e Google Play) allora il quantitativo di crapware dovrebbe essere inferiore rispetto agli store per smatphone/tablet.

Comunque vedremo.
 

bad_hunter

Metroid Hunter
Non credo che il progetto possa sopravivere se la console se la comprano solo i dev, per forza di cose bisogna andare incontro ai giocatori prima o poi.
 
Top