Italiani contro stranieri

La theme più bella

  • Prelude

    Voti: 0 0,0%
  • Serah's Theme

    Voti: 0 0,0%
  • Lightning's Theme

    Voti: 0 0,0%
  • Snow's Theme

    Voti: 0 0,0%
  • Fang'sTheme

    Voti: 0 0,0%
  • Vanille's Theme

    Voti: 0 0,0%
  • Hope's theme

    Voti: 0 0,0%
  • Sazh's Theme

    Voti: 0 0,0%
  • Atonement

    Voti: 0 0,0%
  • Will to Fight

    Voti: 0 0,0%
  • Can't Catch a Break

    Voti: 0 0,0%
  • Eden Under Siege

    Voti: 0 0,0%
  • Chocobos of Pulse

    Voti: 0 0,0%
  • Blinded by Light (Battle Theme)

    Voti: 0 0,0%
  • Primarch Dysley

    Voti: 0 0,0%
  • Fighting Fate

    Voti: 0 0,0%
  • Promised Eternity

    Voti: 0 0,0%
  • Miracle (Main Theme)

    Voti: 0 0,0%

  • Votatori totali
    0

Zanna

Mamoru Takamura
17 Agosto 2005
773
0
10
39
Come non quotarti sulla Spada di Shannara ;)
Beh, per quanto riguarda la lirica penso che la tradizione italiana non si possa discutere, basta citare Dante o Petrarca che hanno dettato canoni per secoli, per quanto concerne il romanzo invece è indubbio che l'Italia sia carente, se pensiamo che il 1° romanzo italiano esce nel a metà del 1800 circa (i promessi sposi), mentre il 1° romanzo inteso come tale è il Don Chisciotte di Cervantes scritto nei primi anni del 1600, direi che il balzo è di non poco conto.
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
34
il fatto è che l'Italia si è crogiolata per troppo tempo nel suo brodo fatto di Dante-Petrarca-Boccaccio: convinta di essere sul tetto del mondo, spinta forse anche dalla Chiesa, si è letteralmente rifiutata di prendere in considerazione gli autori stranieri. Il Romanzo, storicamente, non è un genere italiano: noi siamo specializzati su Poesie, Poemi & Affini!!
Ci è voluto un genio come Manzoni per dare una scossa all'ambiente!
 

thisend

Nuovo utente
10 Marzo 2007
41
0
1
29
Bhè se parliamo del passato, gli Italiani posso competere e vincere, ma se parliamo del presente, il presente è tutto americano! Prendete i thriller tanto in voga, un libro di faletti non può competere con uno di Robert Crais o Michael Connelly (e io ho letto sia Faletti che quei due, e son tutto un'altro livello). In Italia siam buoni solo a fare volgari libri commerciali (prendi i 3 di moccia, cento colpi di spazzola e quello di Muccino) che parlano di cose scontate!
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
34
thisend ha detto:
Bhè se parliamo del passato, gli Italiani posso competere e vincere, ma se parliamo del presente, il presente è tutto americano! Prendete i thriller tanto in voga, un libro di faletti non può competere con uno di Robert Crais o Michael Connelly (e io ho letto sia Faletti che quei due, e son tutto un'altro livello). In Italia siam buoni solo a fare volgari libri commerciali (prendi i 3 di moccia, cento colpi di spazzola e quello di Muccino) che parlano di cose scontate!
Se prendiamo in considerazione solo i thriller, logico che l'Italia è un po' scarsina di idee, ma per fortuna può contare su gente come Licia Troisi o Umberto Eco (giusto per citarne due molto diversi) che fanno dimenticare gente come Moccia (davvero ha scritto 3 libri? mi ero fermata a 2), o la Melissa Panarello. E poi anche l'America ha la sua brava spazzatura (vedi Terry Brooks)
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
34
grazie mille x il link. in effetti leggendo la trama sembra la solita storiella da Moccia: classico amore tra la ragazzina spaesata che ha perso il moroso e il pubblicitario di carriera mollato dalla sua tipa. Non viene proprio voglia di leggerlo!!
 

roxas92

Il 13° Nobody
2 Gennaio 2007
323
0
6
28
io ho votato italiani xkè sono patriottico ahahah xò di italiano mi piace solo stefano benni sn il suo "bar sotto il mare" e naturalmente Viaggio al centro della terra di jules verne
 

miky89

member
14 Maggio 2007
107
0
6
31
io ho votato entrambi; anche se il libro che preferisco è di uno straniero (Il signore degli anelli), mi sono piaciuti molto anche i libri di Licia Troisi (cronache e guerre del mondo emerso).
Ricordo a tutti che a luglio esce Harry Potter 7, non perdetelo
 

rossyangel93

queen of the dragon
20 Novembre 2007
74
0
3
27
stranieri...sicuramente sn migliori...forse sn piu pazzi e hanno piu fantasia..niente da togliere poro agli italiani
 

Folken89

Member
26 Giugno 2007
773
0
10
Stranieri.... la cultura italiana in questo periodo è piatta come una tavola.
I romanzi che sono veramente validi in italia sono pochi, mentre la produzione straniera, è molto molto bella: martin per il fantasy, jordan per il fantasy, e altrettanti autori.
In italia abbiamo tre metri sopra il cielo, o, le cronache del mondo emerso, che non sono minimamente paragonabili con altri libri stranieri del genere.
In italia c'è poco di valido>>_>>, magari in un futuro prossimo ci risolleviamo, ovvio che prendendo gli esempi qui sopra ho preso i peggiori, però, sono i libri più gettonati al momento.....
 

lunanera

Red Wizard
2 Gennaio 2007
530
0
10
34
Folken89 ha detto:
le cronache del mondo emerso, che non sono minimamente paragonabili con altri libri stranieri del genere.

su questo non sono daccordo dato che licia troisi è una grande scrittrice e le sue due trilogie, a mio avviso, sono allo stesso livello di molti scrittori stranieri del genere fantasy, come ad esempio tolkien.
se vuoi una conferma chiedi pure a artemide86
 

Folken89

Member
26 Giugno 2007
773
0
10
lunanera ha detto:
su questo non sono daccordo dato che licia troisi è una grande scrittrice e le sue due trilogie, a mio avviso, sono allo stesso livello di molti scrittori stranieri del genere fantasy, come ad esempio tolkien.
se vuoi una conferma chiedi pure a artemide86
Licia scrive per hobby, è una passione, non vuole assolutamente emulare le grandi triologie, anzi i suoi romanzi sono quasi per ragazzini; i fantasy seri per tutte le fascie d'età sono per esempio la bussola d'oro oppure martin e jordan.
La troisi scrive libri abbastanza belli ma nulla paragonato ai nomi sovraccitati
 

Knukle

Il dimenticatore
8 Aprile 2006
1.007
0
35
32
www.myspace.com
lunanera ha detto:
su questo non sono daccordo dato che licia troisi è una grande scrittrice

Licia Trosi è una grande scrittrice? Non ha portato al fantasy niente di nuovo, letteralmente è abbastanza anonima e la trama dei suoi libri è abbastanza banale. Io non sono riuscito a proseguire oltre il primo libro delle cronache del mondo emerso.

lunanera ha detto:
le sue due trilogie, a mio avviso, sono allo stesso livello di molti scrittori stranieri del genere fantasy, come ad esempio tolkien.
se vuoi una conferma chiedi pure a artemide86

Hai messo in ballo Tolkien, ma a che pro? a sminuirla ancora? tra lei e Tolkien c'è un abisso senza precedenti. Tolkien scrive in modo austero e maestoso con riferimenti pressocchè infiniti a saghe nordiche, mitologia ecc.ecc. inoltre si rifà all britannico antico anche per la prosa. Licia Trosi cosa fà? usa una scrittura adatta a tutti e aperta, sopratutto per i ragazzi. E' una lettura abbastanza infantile. Tra gli scrittori fantasy odierni è tra i peggiori, assieme al sopravalutatissimo Paolini, che per carità. Leggi Martin o Salvatore e poi dimmi se la Troisi ti sembrerà ancora la "the best".

Per quanto riguarda il Topic, devo votare entrambi. Certo lo so, ultimamente in italia non esce molto di buono ma i nostri bei scrittori li abbiamo. Apparte Camilleri che mi sta sulle scatole in una maniera spropositata (ripete sempre se stesso in una maniera vomitevole) ci sono molti autori che meritano... ma ormai l'italia è un apese vecchio e vuoto e questo infulenza moltissimo l'arte nazionale. peccato.