Libri La Spada del Destino

Jeegsephirot

Metal Jeeg Solid
Staff Forum
4 Luglio 2008
12.122
23
49
34
Torino
www.gamesource.it
Ok, quindi son già tutti usciti meno male!
Mi hai fatto temere il peggio :asd:

In ogni caso, ma i racconti del Guardiano e della Spada, te che li hai già letti, son antecedenti alla trama del Sangue oppure la proseguono?
Alcuni antecedenti altri successivi, altri in mezzo, sono per l'appunto racconti che non hanno un effettiva collocazione temporale poichè Sapkowski li aveva scritti prima di iniziare la saga vera e propria. Ha sfruttato solo due racconti come vero e proprio incipit della saga
 

Teocida

Oltreuomo
29 Luglio 2007
3.870
0
35
34
Accipicchia, se non fosse che ho da iniziare e finire 500 pagine di racconti misti di Lovecraft subito dopo di questo...
Mi hai fatto venire la voglia di buttarmi sul Sangue subito dopo terminato la Spada :asd:
 

Teocida

Oltreuomo
29 Luglio 2007
3.870
0
35
34
Bon alla fine termino anche questo libro, si, è più bello del precedente.
Il racconto che più mi ha colpito rimane il primo, ma in generale son tutti molto belli. Avevo ragione comunque a notare quanto importante fosse nel precedente libro la storia di Pavetta, i cui risvolti si hanno solo nell'ultimo racconto de La Spada del Destino, ma piuttosto c'è qualcosa che non mi torna.

Mi sembra di capire che alcuni di questi racconti siano addirittura successivi ai due giochi: a parte il fatto che in questi di Cintra e di Ciri non si parla, ma poi tra i nomi incisi dei 14 maghi che periscono affrontando gli eserciti di Nilfgaard c'è anche quello di Triss Merigold, che Geralt dice di aver amato in passato.

Senza contare che la stessa Triss nel libro è descritta con i capelli castani e non rossi, non capisco allora questa scelta del videogame.
 

Jeegsephirot

Metal Jeeg Solid
Staff Forum
4 Luglio 2008
12.122
23
49
34
Torino
www.gamesource.it
Bon alla fine termino anche questo libro, si, è più bello del precedente.
Il racconto che più mi ha colpito rimane il primo, ma in generale son tutti molto belli. Avevo ragione comunque a notare quanto importante fosse nel precedente libro la storia di Pavetta, i cui risvolti si hanno solo nell'ultimo racconto de La Spada del Destino, ma piuttosto c'è qualcosa che non mi torna.

Mi sembra di capire che alcuni di questi racconti siano addirittura successivi ai due giochi: a parte il fatto che in questi di Cintra e di Ciri non si parla, ma poi tra i nomi incisi dei 14 maghi che periscono affrontando gli eserciti di Nilfgaard c'è anche quello di Triss Merigold, che Geralt dice di aver amato in passato.

Senza contare che la stessa Triss nel libro è descritta con i capelli castani e non rossi, non capisco allora questa scelta del videogame.
Come ti dissi, la saga videoludica non è un seguito riconosciuto ufficialmente dall'autore quindi è lecito aspettarsi alcune incongruenze (non ricordavo che nel libro Triss venisse descritta con i capelli castani). In ogni caso quello descritto da te nello spoiler ha del vero quanto del falso, devi leggerti Il Sangue degli Elfi per capire.

P.S. nel primo The Witcher Cintra e Ciri vengono citati :p
 

Teocida

Oltreuomo
29 Luglio 2007
3.870
0
35
34
Ah ok, beh, io il primo The Witcher non l'ho mica giocato.

Ma ancora non riesco a capire una cosa, la saga videoludica è un seguito di tutti i libri, ovvero inizia dalla fine della "Signora del Lago"?
No perché in questo modo, dai libri, non si arriverà mai ad una conclusione della vicenda della caccia selvaggia, visto che nei giochi Geralt è proprio sulle sue tracce.

Bon, a saperlo prima mi sarei letto tutti i libri al posto di giocare al gioco, mi sta solo confondendo le idee. Fa bene il buon Sap a disconoscerli.

Comunque si, l'unica frase in cui viene descritta Triss è quando Geralt si reca a leggere i 14 nomi e dice proprio "Triss Merigold dai capelli castani" :p
 

Jeegsephirot

Metal Jeeg Solid
Staff Forum
4 Luglio 2008
12.122
23
49
34
Torino
www.gamesource.it
Ah ok, beh, io il primo The Witcher non l'ho mica giocato.

Ma ancora non riesco a capire una cosa, la saga videoludica è un seguito di tutti i libri, ovvero inizia dalla fine della "Signora del Lago"?
No perché in questo modo, dai libri, non si arriverà mai ad una conclusione della vicenda della caccia selvaggia, visto che nei giochi Geralt è proprio sulle sue tracce.

Bon, a saperlo prima mi sarei letto tutti i libri al posto di giocare al gioco, mi sta solo confondendo le idee. Fa bene il buon Sap a disconoscerli.

Comunque si, l'unica frase in cui viene descritta Triss è quando Geralt si reca a leggere i 14 nomi e dice proprio "Triss Merigold dai capelli castani" :p
Ah ok, allora capisco tutto e di conseguenza dovresti capire perchè Triss è viva e ha i capelli rossi, non c'è nessun errore :D Ma non voglio spoilerarti troppo.