1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Libri Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco

Discussione in 'Off-Topic' iniziata da Iazel, 28 Novembre 2010.

  1. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Grazie Jed,un'altra domanda se posso...Ma Martin sta già scrivendo quello che dovrebbe essere l'ultimo volume della saga?
     
  2. Ex-Soldier

    Ex-Soldier Vyse the Legend

    Messaggi:
    1.906
    magari! Sta scrivendo il sesto libro...tieni conto che la saga inizialmente doveva essere di sette libri ma Martin recentemente ha affermato che probabilmente ce ne vorrà un ottavo...il che vuol dire che se va bene ci vorranno almeno dieci anni
    Una paura dei fan è che il povero George schiatti prima di finire la saga (visto che va per la sessantina) lasciandola incompiuta anche perchè lui stesso ha ammesso divertito che i suoi fan temono questo e che lui non ha preparato nessuna bozza di finale da poter poi lasciare ad un eventuale collaboratore che finisca la saga al posto suo
     
  3. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Oh caxxo,quindi è il Miura dei romanzi fantasy? D: <-----(In questo caso siamo spacciati)

    Addirittura altri dieci anni e quando diavolo avrebbe intenzione di fare uscire il sesto? :|
     
  4. Ex-Soldier

    Ex-Soldier Vyse the Legend

    Messaggi:
    1.906
    considera che ASOIAF va avanti da quasi 15 anni...martin ha ammesso che gli ultimi libri saranno di almeno 1000 pagine l'uno e che adesso è preso con la sceneggiatura della serie tv...secondo me ha sviluppato la trama in maniera cosi fitta che non sa manco più lui come uscirne
     
  5. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Quindi si,è il Miura dei romanzi fantasy :|
     
  6. Jed

    Jed k-d-f-werewolf Membro dello Staff

    Messaggi:
    5.771
    Non ha idea di come uscirne e in più dovrebbe smetterla di mangiare tutte quelle merendine che lo fanno ingrassare e il cuore si indebolisce. Con tutte le dita incrociate del caso e il bene che gli voglio.
     
  7. Ex-Soldier

    Ex-Soldier Vyse the Legend

    Messaggi:
    1.906
    a me basta che si decida a scrivere una bozza di finale con linee guida da lasciare a qualcuno, poi può anche imbottirsi di saccottini alla nutella :asd:
     
  8. Jed

    Jed k-d-f-werewolf Membro dello Staff

    Messaggi:
    5.771
    Non riuscirei a leggere un finale non scritto da lui, anche se ha deciso lui come deve andare a finire.
    E' un pò la stessa cosa con La Ruota del Tempo di Robert Jordan. Da quando è morto ho smesso di leggere, anche se lui stesso aveva scritto alcuni capitoli e fornito le linee guida per la continuazione.
     
  9. Astolo

    Astolo Member

    Messaggi:
    244
    Ora non saprei dove ritrovare l'intervista, ma ricordo con chiarezza che aveva affermato con l'uscita di ADWD che aveva già le idee chiare sul finale: inoltre ha dichiarato che HBO ha materiale potenziale per concludere la saga televisiva.

    I problemi dello scritto ora come ora secondo me sono molteplici: in primo luogo il come arrivare ad un finale che non sia deludente, perchè accontentare oltre 20 POV sarà comunque complicato; la saga televisiva in sè, non fa altro che togliere tempo a Martin, paradossalmente, che già non è un fulmine di guerra nella scrittura, visto che per quasi tutto l'anno è impegnato a seguire la serie in giro per il mondo e quando non lo fa è occupato con eventi ed interviste. E ultimo, screditare il luogo comune per cui una serie che inizia bene finisce male.
     
  10. Jed

    Jed k-d-f-werewolf Membro dello Staff

    Messaggi:
    5.771
    E aggiungo che nel frattempo scrive altri romanzi.
    E che anche nell'ultimo libro uscito al posto di chiudere alcune cose si sono aperti nuovi pov potenzialmente molto "profondi" e lunghi.
    Mah.
     
  11. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    E dai ragazzi,così mi fate passare la voglia di acquistare i libri :asd:
     
  12. Ex-Soldier

    Ex-Soldier Vyse the Legend

    Messaggi:
    1.906
    io sinceramente non capisco Martin. Ormai si è costuito addosso l'etichetta di scrittore che sforna colpi di scena su colpi di scena, ma, come in ogni cosa nella vita, ci vuole moderazione. Ok,
    mi fai schiattare Ned, ok per le Nozze Rosse, ok per Lady Stoneheart, il ritorno di Varys, l'entrata in scena di Aegon ecc...ma mi pare abbia calcato troppo la mano. A questo punto spero si dia una calmata perchè dopo quel capolavoro che è stato Storm of Swords ci siamo dovuti sorbire il (imho) pallosissimo Banchetto per Corvi e il mediocre (sempre imho) ADWD che non hanno fatto altro che aggiungere acqua al brodo.
    Caro George ormai sono 5 libri che dissemini indizi su indizi su Jon Snow, non puoi più tirarti indietro e farlo schiattare come sembra nel finale di ADWD, le strade portano tutte in quella direzione, altrimenti vuol dire che per 5 libri hai solo preso per i fondelli i tuoi lettori
     
  13. Astolo

    Astolo Member

    Messaggi:
    244
    Ma ormai è abbastanza evidente che Jon, Daenerys e Arya siano i POV che mai andranno a mancare: sono tutti portanti per i libri, se venissero meno loro verrebbero meno parecchie soluzioni, in primis quelle di fare excursus dal primo libro sulla barriera e sul continente dell'est.

    In ogni caso con gli estranei Martin ha sempre la soluzione per un finale che accontenti chiunque: la morte di tutti.
     
  14. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Presi i primi tre,singolarmente. Avrò da leggere per un bel po'...
     
  15. andxel

    andxel Zero Shift

    Messaggi:
    5.769
    Allora, da Giugno ho recuperato 6 volumi dell'edizione Mondadori. Oggi inizio il quinto, cioè il terzo libro "Una tempesta di Spade".
    C'è da dire che, in quanto a narrazione, Martin raggiunge livelli altissimi, non lascia alcun minimo dettaglio all'inventiva del lettore...Deve descrivere tutto quanto, dai paesaggi al clima, dai personaggi al cibo che mangiano a cena quel giorno. Questo può risultare pesante di tanto in tanto, ma per la maggior parte del tempo ti tiene incollato al libro.

    Il quarto libro (cioè la metà successiva del secondo), è quello che fino ad ora ho trovato più pesante e lungo, quindi immagino sia ancor più pesante per chi abbia acquistato il secondo libro "intero". Infatti, dalla mia buona abitudine di leggere un capitolo ( o due) al giorno, mi son preso una settimana "di vacanza" dalla serie. Forse è stato complice il fatto che io abbia già visto le tre stagioni della serie televisiva, o forse di tanto in tanto ASOIAF è effettivamente un bel mattoncino, ma davvero ho dovuto leggere qualcos'altro.

    In ogni caso, noto che la serie televisiva, per quanto fedele possa essere, si è presa effettivamente qualche libertà di troppo.
    -Innanzitutto, non dovevano permettersi di non mostrare il sogno di Eddard nella prima.
    -I figli di Howland Reed sono apparsi decisamente troppo tardi (nella terza stagione), quando hanno un ruolo decisamente rilevante nel filo narrativo di Bran sin dal secondo libro.
    - Hanno ridotto le visioni di Daenerys al semplice trono di spade e a Drogo con suo figlio, quando ci sono dei major foreshadowing di quello che dovrebbe essere rivelato più in là come il Red Wedding!
    -Poi hanno cancellato tanti personaggi secondari, che potevan starci benissimo, solo per sostituirli con qualche altro o con qualche sex scene in più.

    In generale, il libro è come al solito più interessante, sebbene qualche altra cosa la fa meglio hollywood (HBO).
     

Condividi questa Pagina