Dragon Age 2 - Marzo 2011

Jeegsephirot

Metal Jeeg Solid
Staff Forum
Vorrei far notare (o forse è una cosa che ho notato io) che le conseguenze delle risposte non sono così scontate come potrebbe sembrare. Sto causando più danni dando sempre risposte positive e cercando di stare dalla parte di tutti, basti vedere le conseguenze nel stare dalla parte di Merril o Anders completando le loro missioni secondarie. Queste cose in Mass Effect non succedevano, perchè se rispondevi sempre da buono succedevano sempre cose relavitamente positive, qui invece io mi sto prendendo la responsabilità di eventi veramente tragici causati dalla mia volonta del fare del bene per Kirkwall e per i miei compagni.
 

Jeegsephirot

Metal Jeeg Solid
Staff Forum
Finito ieri sera, ma che razza di finale è? Mi sembra palese che vogliano continuarlo con un espansione o con un DLC, ma che tristezza tranciare così la storia quando le cose si facevano interessanti.
Almeno DAO, nonostante continuasse con Awekenings, aveva un finale che poteva definirsi tale.
Per quanto riguarda il gioco, nel complesso è evidente come Bioware abbia cercato di fare qualche passo avanti, con il risultato di averne fatti troppi indietro, vedi la questione dei dungeon e di ambientazioni riciclate che speravo fosse un difetto superato con Mass Effect 2.
Non ho visto grandi cambiamenti nel gameplay rispetto a DAO, se non che i combattimenti sono più frenetici e quindi bisogna avere occhio nel sapere intervenire subito in caso di necessità. Ho apprezzato anche il cross class combo system, che permette un'ottimo sfruttamento delle classi e una gestione più efficace delle tattiche, che in questo secondo capitolo sono indispensabili in alcuni combattimenti (soprattutto quelli più ostici con alcuni boss).
Anche la crescita del personaggio e la distribuzione delle capacità le ho apprezzate particolarmente, soprattutto le skill tree uniche di ogni compagno.
A livello di trama ho apprezzato la figura di Hawke e la sua lunga strada verso l'ascesa al titolo di Campione, così come ho apprezzato la caratterizzazione dei personaggi (i dialoghi durante la fase esplorativa sono formidabili e creati con una cura maniacale) comprimari che lo accompagnano, soprattutto Isabella, Varric e Anders (che purtroppo qui mi è diventato checca). Peccato però che la trama non abbia un fine preciso (in realtà non ha neanche una fine se per questo) nonostante tocchi tematiche importanti (come i qunari e la lotta tra templari e maghi).
Infine sono soddisfatto anche della cura della maggior parte delle quest secondarie, all'apparenza slegate tra loro ma che nel corso degli anni si rivelano intrecciate (a volte anche con al trama principale) e che portano a conseguenze a seconda di come si sono portate a termine.
Tirando le somme l'ho giocato con molto piacere, senza mai annoiarmi, ma è palese come lo sviluppo del gioco sia stato terminato in troppo poco tempo creando un titolo che non raggiunge la bellezza del precessore.
Un anno di sviluppo gli avrebbe fatto bene e avremmo potuto ottenere un gioco veramente spettacolare. Vediamo ora come gestiranno l'espansioni e attendiamo l'annuncio di DA3
 

Omega

Dormo sulla collina
Vorrei far notare (o forse è una cosa che ho notato io) che le conseguenze delle risposte non sono così scontate come potrebbe sembrare. Sto causando più danni dando sempre risposte positive e cercando di stare dalla parte di tutti, basti vedere le conseguenze nel stare dalla parte di Merril o Anders completando le loro missioni secondarie. Queste cose in Mass Effect non succedevano, perchè se rispondevi sempre da buono succedevano sempre cose relavitamente positive, qui invece io mi sto prendendo la responsabilità di eventi veramente tragici causati dalla mia volonta del fare del bene per Kirkwall e per i miei compagni.
Tral'altro lasciami dire che sono personaggi tutti un po' permalosi. Ad esempio ho visto che nel primo atto quando ti trovi con Merrill in squadra se le dai troppa corda provochi invidia da parte degli altri compagni di squadra; se poi provi a salvare da solo Wesley ci sarà Aveline che si offenderà perché non le hai dato fiducia. Anche la minima cretinata cambia l'amicizia con i vari pg: che noia! :O
 

Jeegsephirot

Metal Jeeg Solid
Staff Forum
Tral'altro lasciami dire che sono personaggi tutti un po' permalosi. Ad esempio ho visto che nel primo atto quando ti trovi con Merrill in squadra se le dai troppa corda provochi invidia da parte degli altri compagni di squadra; se poi provi a salvare da solo Wesley ci sarà Aveline che si offenderà perché non le hai dato fiducia. Anche la minima cretinata cambia l'amicizia con i vari pg: che noia! :O
questo è vero, ma è una cosa che ho notato solo verso la prima parte di gioco, poi sta cosa non si è fatta più sentire, anzi. Ho avuto anche una doppia relazione (Isabella e Merril) senza che nessuna delle due facesse la gelosa nonostante me le sia bombate entrambe :asd:
In ogni caso facendo le quest personali dei compagni recuperi l'amicizia in men che non si dica
 

Jed

k-d-f-werewolf
Staff Forum
Leo Kei Angelos sta registrando un live action su dragon age, ovviamente tutto amatoriale. Primo trailer di ---> Dragon Age Malevolence

[YT]phwwuF5wanc&feature=player_embedded[/YT]
 

ceri1992

Member
Finito ieri sera, ma che razza di finale è? Mi sembra palese che vogliano continuarlo con un espansione o con un DLC, ma che tristezza tranciare così la storia quando le cose si facevano interessanti.
Almeno DAO, nonostante continuasse con Awekenings, aveva un finale che poteva definirsi tale.
Per quanto riguarda il gioco, nel complesso è evidente come Bioware abbia cercato di fare qualche passo avanti, con il risultato di averne fatti troppi indietro, vedi la questione dei dungeon e di ambientazioni riciclate che speravo fosse un difetto superato con Mass Effect 2.
Non ho visto grandi cambiamenti nel gameplay rispetto a DAO, se non che i combattimenti sono più frenetici e quindi bisogna avere occhio nel sapere intervenire subito in caso di necessità. Ho apprezzato anche il cross class combo system, che permette un'ottimo sfruttamento delle classi e una gestione più efficace delle tattiche, che in questo secondo capitolo sono indispensabili in alcuni combattimenti (soprattutto quelli più ostici con alcuni boss).
Anche la crescita del personaggio e la distribuzione delle capacità le ho apprezzate particolarmente, soprattutto le skill tree uniche di ogni compagno.
A livello di trama ho apprezzato la figura di Hawke e la sua lunga strada verso l'ascesa al titolo di Campione, così come ho apprezzato la caratterizzazione dei personaggi (i dialoghi durante la fase esplorativa sono formidabili e creati con una cura maniacale) comprimari che lo accompagnano, soprattutto Isabella, Varric e Anders (che purtroppo qui mi è diventato checca). Peccato però che la trama non abbia un fine preciso (in realtà non ha neanche una fine se per questo) nonostante tocchi tematiche importanti (come i qunari e la lotta tra templari e maghi).
Infine sono soddisfatto anche della cura della maggior parte delle quest secondarie, all'apparenza slegate tra loro ma che nel corso degli anni si rivelano intrecciate (a volte anche con al trama principale) e che portano a conseguenze a seconda di come si sono portate a termine.
Tirando le somme l'ho giocato con molto piacere, senza mai annoiarmi, ma è palese come lo sviluppo del gioco sia stato terminato in troppo poco tempo creando un titolo che non raggiunge la bellezza del precessore.
Un anno di sviluppo gli avrebbe fatto bene e avremmo potuto ottenere un gioco veramente spettacolare. Vediamo ora come gestiranno l'espansioni e attendiamo l'annuncio di DA3
Quindi le mie imprssioni erano giuste si tirano in ballo tanti temi importanti ma poi alla fine nessuno di loro viene getito bene, tutto un po un miscuglione, po da come dici tu senza nemmeno una fine... Per il fatto delle quest secondarie se mi dici che verso la fine assumono un significato e si riesono ad allacciare alla principale allora dico meno male, spero però se faranno un DA3 (e son sicuro che lo faranno) si prendano un 2 buoni anni per farlo come dio comanda, facendo una bella trama profonda, più rpg, che mi sembra che in questo rispetto al primo lo sia di meno...
Qua sono caduti, spero che ora si sappiano rialzare e riportare DA allo spelndore del primo se non di più, anzi devono superare il primo (visto che col 2 non ci son riusciti molto)...
 

kaos31

Active Member
L'ho provato per pc, l'ho trovato veramente avvincente, sono seriamente intenzionato a comprarlo per pc, ma attualmente il prezzo e' ancor troppo alto. Aspetto almeno 25-30 euro, tanto per pc i giochi si svalutano molto prima.
 

kaos31

Active Member
Eh si, l'avevo vista quella bellissima offerta, ma lo vorrei per PC. Ho un pc medio e su quello rende decisamente bene :rulez:
 

War

Member
Pultroppo ho notato che il gioco mi ha buggato i trofei dell'espansione "il principe esiliato"...
Per il resto il gioco si ferma a una sola partita terminata come difesore dei maghi
finale senza senso visto che alla fine devi uccidere comunque il capo di entrambi i gruppi
Amaro in bocca per un titolo che poteva essere un capolavoro e che invece è diventato un gioco nella media...
 

Jeegsephirot

Metal Jeeg Solid
Staff Forum
finito ieri Legacy, la prima vera espansione/dlc di DA2. Molto carina e relativamente lunga (circa 3 ore). Si sono visti più varieta di dungeon qua che nell'intero DA2 :asd:
La trama di fondo è anch'essa piuttosto interessante, peccato sia stata poco approfondita o, se non altro, rimandata per lo più ai documenti sparsi in giro.
Avrei preferito, ad esempio, un approfondimento sul boss finale che è stato bello tosto.
Rimango cmq in attesa di un espansione degna di Awekening, ci sono troppe parentesi rimaste aperte e che vanno chiuse, a partire da quelle di DAO
 

andxel

Zero Shift
Finito DAII.
A parte il solito discorso palese su "Origins gli fa il **** a strisce", è un gioco godibilissimo.
All'inizio non ero un fan del nuovo approccio più action, poi verso metà della partita mi ci sono abituato, anche se rimango dell'opinione che Origins, con il suo gameplay ibrido tra mmo e rpg andava alla grande.Questo qui però, ti costringe ad essere meno passivo ed è un bene.

Il party non mi ha detto molto, ma quanto meno hanno delle side stories interessanti.
Fenris non è male (anche se un po' troppo rompiballe), Varric è un buon personaggio e son contento di ritrovarlo in Inquisition.
Di Merril mi ha dato fastidio non vedere un vero e proprio finale per la sua side quest (tutta la menata sul "devo riparare lo specchio" che viene lasciata aperta), Aveline verso la fine è arrivata a starmi simpatica, Anders è relativamente un buon personaggio, Isabela invece non so proprio squadrarla. Da un lato viene da urlare fan service, dall'altro che non è stata affatto curata, però bene o male sempre quelli sono i livelli di caratterizzazione...Rispetto al party di DA Origins, quello del 2 non è molto tridimensionale (e già in Origins non è che trovavamo mica i livelli di ME).
Inoltre perchè privare il giocatore, dopo neanche un terzo del gioco, di un altro personaggio come Bethany/Carver?Nel mio caso, Bethany era la mage che stavo sviluppando come elementale (sicuramente la più forte tra lei,Anders e Merril) e quando ha lasciato il party ho sperato che aspettando tornasse. Non a caso, verso la fine del gioco con una quindicina di LV UP ha fatto una strage. Non so, mi è sembrata una scelta stupida, specie quando il party non è neanche così grande (considerando che nel primo avevamo il protagonista,due maghi,un'arciere,un ladro e almeno quattro tank).Inoltre poche romance e tutte pessime.Il personaggio di Hawke stesso, non è una trovata geniale, quando nel prequel potevi scegliere classe,RAZZA e sesso.Sembra come se abbiano cercato di copiare l'approccio ottimale di ME con Shepard, con la loro versione di DA,peccato i risultati siano solo sufficienti.Il mio personale custode grigio alla fine di entrambi, mi sta decisamente più simpatico del mio personale Hawke guerriero.

La storia è carina, ha i suoi punti di forza e i suoi twist simpatici, ma non regge il confronto con il flagello del primo.
Inoltre s'interrompe praticamente sul più bello, cosa assai discutibile.Poi, wow...alla fine di Origins avevo almeno 50 ore di gioco, qui solamente quasi 34 (comprese tutte le missioni secondarie!).Tre atti, per un gioco simile, sono davvero troppo pochi.
Baboh, mezzo deluso, mezzo in hype per il finale (che è un buon set-up per il terzo) aspetto Inquisition.
Alla fine, questo DAII è un gioco leggero, non mi sento di dargli più di 7.In fin dei conti però, Bioware riesce sempre a fare un buon lavoro.
 
Top