Libri Letture

Omega

Dormo sulla collina
4 Luglio 2008
3.794
11
36
28
Milano
Perchè della letteratura fantasy polacca possiamo fare sicuramente a meno
così come avremmo fatto volentieri a meno della prosa americana e di Paolo Giordano e Giorgio Faletti :O ma questa è un'altra storia
 

Saddy_4

Nuovo utente
19 Dicembre 2009
20
0
1
28
Perchè della letteratura fantasy polacca possiamo fare sicuramente a meno
così come avremmo fatto volentieri a meno della prosa americana e di Paolo Giordano e Giorgio Faletti :O ma questa è un'altra storia
Per me esageri.xD Nessuno toglie che ci possa essere del buono nella letteratura fantasy polacca, ci sono i libri di fantasy su warhammer e wow, non vedo perchè non dovrebbero esserci su the witcher considerando che avendo provato tutti e tre i videogiochi per pc(warhammer sia mark of chaos che online) l'unico che mi ha fatto fare una riflessione seria su dei problemi è stato the witcher.^.^ E poi non vedo perchè dovresti giudicare così la letteratura polacca senza aver mai letto nulla...^^
 

Django

Bastardo senza Gloria
22 Luglio 2009
115
0
6
29
Velvet Room (VI)
Per fortuna non sono stati ancora tradotti :laugh:
ma puoi trovarlo in Ceco, Russo, Lituano, Tedesco, Spagnolo, Francese, Sloveno e Portoghese
Alcuni ci sono anche in inglese. Il primo l'ho sfogliato e non è affatto male come fantasy.

Saddy, i romanzi su WoW, Warhammer, Gears of war, Halo e quant'altro non sono niente di che, leggibili e divertenti, quello si, ma sicuramente non paragonabili a The Witcher, che nasce come romanzo al contrario degli altri citati.
Mi fa piacere che ti sia piaciuto (lol) I Guardiani della Notte, l'ambientazione a metà tra il noir ed il fantasy, con un tocco di horror mi ha sempre ispirato, in più è stata pubblicata una raccolta dei quattro libri in uno, se ben ricordo.
 
Ultima modifica da un moderatore:

Ra3V

Member
14 Marzo 2009
141
1
7
41
Germania
Perchè della letteratura fantasy polacca possiamo fare sicuramente a meno
così come avremmo fatto volentieri a meno della prosa americana e di Paolo Giordano e Giorgio Faletti :O ma questa è un'altra storia
Ma lo hai letto? Polacca o no, quella è un'ottima letteratura, intrisa di tradizioni popolari e ben scritta. Niente a che fare sicuramente con i libri scritti DOPO un videogioco (vedi i vari libri di WoW, Halo etc etc). Confermo anche l'ottima fattura del fantasy russo I Guardiani Della Notte, I Guardiani Del Giorno, I Guardiani Del Crepuscolo e Gli Ultimi Guardiani: un fantasy contemporaneo, sporco, crudele, pieno di bugie e che cerca di far vedere il conflitto eterno tra Luce e Tenebre sotto un punto di vista originale e intrigante; se potete ignorate i film e il fatto che ahimè è "letteratura Russa" ;)
 

Teocida

Oltreuomo
29 Luglio 2007
3.870
0
35
34
Ma l'astio di Omega verso i polacchi ha radici antiche, Ra3v.

Comunque quella russa è una signora letteratura, ciò non implica certo che chi ha scritto I Guardiani Della Notte sia un signor scrittore, non lo so perché non l'ho mai letto: ho scoperto di odiare il fantasy tranne pochissimi scritti. È sicuramente colpa di Harry Potter.
 

Jed

k-d-f-werewolf
Staff Forum
3 Luglio 2008
5.770
24
42
34
www.gamesource.it
Ma l'astio di Omega verso i polacchi ha radici antiche, Ra3v.

Comunque quella russa è una signora letteratura, ciò non implica certo che chi ha scritto I Guardiani Della Notte sia un signor scrittore, non lo so perché non l'ho mai letto: ho scoperto di odiare il fantasy tranne pochissimi scritti. È sicuramente colpa di Harry Potter.
Allora procurati le cronache del ghiaccio e del fuoco, cambierai idea
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
33
Confermo anche l'ottima fattura del fantasy russo I Guardiani Della Notte, I Guardiani Del Giorno, I Guardiani Del Crepuscolo e Gli Ultimi Guardiani: un fantasy contemporaneo, sporco, crudele, pieno di bugie e che cerca di far vedere il conflitto eterno tra Luce e Tenebre sotto un punto di vista originale e intrigante; se potete ignorate i film e il fatto che ahimè è "letteratura Russa" ;)
I Guardiani mi hanno sempre ispirato, sono libri che prima o poi mi dovrò procurare. Ma cos'ha di male la letteratura russa -a parte che è mastodontica?-
 

Ra3V

Member
14 Marzo 2009
141
1
7
41
Germania
I Guardiani mi hanno sempre ispirato, sono libri che prima o poi mi dovrò procurare. Ma cos'ha di male la letteratura russa -a parte che è mastodontica?-
No no era solo una battuta riferita a Omega e alla sua "avversione" per la letteratura polacca :p
Tuttavia per quanto riguarda I Guardiani, non si può dire certo che siano scritti divinamente, tuttavia ammiro la struttura a episodi separati che però alla fine dei libri creano un'unica storia.
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
33
Appena finito Battle Royale e già iniziato il romanzo di Bleach - cronache dall'aldilà. Niente di chè, semplicemente la prima parte del manga messa in forma di romanzo breve
 

Teocida

Oltreuomo
29 Luglio 2007
3.870
0
35
34
Finito il Secolo Cinese di Rampini. Praticamente è stata una rivelazione, son pochi i saggi che ho letto di questo livello. Davvero, potrebbe benissimo rivaleggiare con un Chomsky (anche se ormai questo scrive libri tutti uguali) o con altri grandi della saggistica contemporanea.
Il libro è spettacolare, tratta della duplice faccia cinese (con un occhio anche agli altri stati asiatici) tramite storie di personaggi recenti, politici, insegnanti, medici o semplici neo-ricchi che hanno costruito la superpotenza che è oggi, toccando aspetti sociali, politici ed economici. Il tutto con un linguaggio comprensibilissimo e per nulla tecnico, cosa che non ti aspetti da uno che è stato il vicedirettore del Sole 24 ed ha insegnato nelle università americane e cinesi. Poco importa che il testo sia un po' datato (2005) e alcune cose ormai superate (nel libro si parla del possibile sorpasso del PIL cinese su quello giapponese, che porterebbe la Cina ad esser la seconda potenza economica mondiale, sorpasso che è avvenuto in questi giorni): la maggior parte delle cose è attualissima.

Sicuramente mi ha fatto conoscere un fottio di cose che ignoravo sulla Cina, tutte interessanti. Consigliatissimo a chi vuol conoscere meglio quell'immenso stato.
Dal canto mio voglio procurarmi altre sue opere, ho già adocchiato L'ombra di Mao. Sulle tracce del grande timoniere per capire il presente di Cina, Tibet, Corea del Nord e il futuro del mondo, La speranza indiana. Storie di uomini, citta e denaro dalla più grande democrazia del mondo e Le dieci cose che non saranno più le stesse. Tutto quello che la crisi sta cambiando sempre suoi. Non appena risparmio una ventina di euro per i libri me ne piglio uno random.

Nel mentre inizio Storia dell'Italia Repubblicana di Di Michele. A dire il vero non con tanta voglia, probabile lo mollerò dopo un po'.