Cosa state leggendo?

fff

Nuovo utente
24 Maggio 2008
36
0
1
37
Io al momento sto leggendo "Alèxandros" di Valerio Massimo Manfredi, me lo sono procurato subito dopo aver finito "L'ultima legione" del medesimo autore, che mi è piaciuto molto, anche se un po inverosimile in alcuni punti.
In sospeso invece ho "Il nome della rosa" che avevo interrotto per motivi di studio, e che dovrò riprendere... prima o poi :D
 

Il Bardo

Poet of Ancient Gods
18 Giugno 2008
69
0
3
32
bahamuth ha detto:
Esatto, concordo. Il sapere inserire idee vecchie e già di successo vuol dire quasi sempre avere pareri a favore... Ed e proprio questo che distingue un abile scrittore: saper immedesimarsi nei pensieri passati per poterli inserire in opere contemporanee con un ottica innovativa e piacevole, senza però risultare ridondante... E' ovvio però che non si deve solo copiare, se così si può definire il riutilizzo ideologico.
Credo che leggerò i romanzi dell'autore da te menzionato. Me le consigli?

Se te li consiglio? Ma certo! Io li ritengo dei veri e propri capolavori, ma forse ciò è dettato da 2 fattori: 1) Drizzt è un drow, quindi figo XD; 2) gioco a D&D nell'ambientazione Forgotten Realms, quindi veder ambientata una storia famosa nei luoghi dove scorrazzano i miei pg immaginari è una bellissima sensazione :p
E' davvero un bel romanzo, detto in pillole, Drizzt Do'Urden è il principe elfo scuro (drow, elfi malvagi che vivono nel Sottosuolo, hanno la pelle color ossidiana e i capelli bianchissimi), ma è un reietto perchè non si piega alle malvage tradizioni dei suoi simili, ripudiandoli. Vaga per anni nel pericoloso Underdark (Sottosuolo), poi si dirige in superficie, dove viene però allontanato da tutti a causa del suo retaggio oscuro, salvo poche persone che lo accolgono e lo accettano per quello che è, una brava persona. Questo è il filone principale, non ti racconto i fronzoli se facciam mattino e ti toglierei il gusto della lettura :p
A tutti gli appassionati di fantasy, vi consiglio La Trilogia degli Elfi Scuri (Il dilemma di Drizzt, La fuga di Drizzt e L'esilio di Drizzt) dello scrittore R. A. Salvatore! Questi sono i primi 3 della lunga serie, poi sappimi dire! ;)

P.S.: ho citato Drizzt nel saggio breve dell'esame di maturità! Eheh la prof ha detto che sono geniale XD
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
35
Mi piace la piega che prende la discussione. Posso parlare male di Tery Brooks un'altra volta ^^

Allora il fatto di plagio/copia non si basa solo su personaggi/ambiente, ma sulla trama stessa.
Tolkien, da grande conoscitore delle saghe nordiche, ne ha preso SPUNTI vedi ad esempio la maledizione dell'oro maledetto del Reno, che in Tolkien è diventato un anello del potere. Oppure i tesori dei draghi, molto usati nella mitologia nordica, vengono ripresi da Tolkien, che usa draghi sia nel Silmarillion (Glaurund che giace sui tesori di Nargothrond), sia ne Lo Hobbit (Smaug nella Montagna Solitaria). Tutti elementi insomma già visti, ma ripresi e mescolati con fantasia dall'autore. Al punto che bisogna un po' conoscere l'autore stesso per risalire alle sue fonti.
Terry Brooks cosa ha fatto? ha preso un spada magica, ha dato a due contadinotti il compito di sistemare tutto, li uniti a un re/guerriero spodestato e a un mago un po' misterioso. E siamo soli ai personaggi principali, stranamente uguali rispettivamente a Frodo e Sam, Aragorn e Gandalf. Non contento, ha creato una compagnia di nove membri, che a un certo punto si separerà e toccherà ai più deboli compiere la missione più importante. Non ancora soddisfatto, ha fatto in modo che il re tornasse sul suo trono.
Questo non è rivisitazione, questo è copiare. Perfino il contesto è uguale! Almeno Paolini, pure avendo avuto una chiara ispirazione a Star Wars, specialmente in Eragon, ne ha cambiato il contesto (ma fino a un certo punto, non scordiamoci che Lucas ha inserito una quantità immensa di elementi Fantasy).
 

bahamuth

Cavaliere del Verbo
31 Luglio 2006
354
0
6
30
Ok, ma il fatto che due storie siano simili non vuol dire che siano uguali... Ammetto che Terry Brooks non sia propriamente innovativo, ma non in tutte le sue opere. Ad esempio, nella saga del Verbo e del Vuoto che ha come protagonista il Cavaliere del Verbo John Ross, l'autore è riuscito ad ambientare una storia a sfondo fantasy nel mondo reale... E non è una cosa da poco... Nessuno mette in dubbio che certe idee siano comuni e riutilizzabili dagli scrittori, ma un conto è dire che un'opera è simile a un'altra (senza considerare le altre scritte dal medesimo autore) e un conto è dire che l'artista copia!! Sono due cose nettamente differenti!
Se Terry Brooks e Paolini avessero copiato di sana pianta la critica pubblica li avrebbe travolti senza pensarci due volte; e invece hanno avuto un successo strepitoso...
Come ho detto ieri, sono stati bravi a ricalcare i personaggi, le ambientazioni e in parte anche la trama in un'ottica nuova, senza tentare di buttarsi in vie che probabilmente non avrebbero avuto successo. Hanno semplicemente deciso di proseguire un filone di successo, quello del fantasy Sword and Sorcery, che è normale che faccia sì che le opere siano simili... Magari è vero che Brooks nel ciclo di Shannara abbia replicato la trama de Il Signore degli Anelli, ma è altrettanto vero che la storia nel suo complesso risulta piacevole, e non completamente copiata...
Una formula di successo, soprattutto nel difficile campo della scrittura, non si abbandona facilmente: è ovvio però che l'autore deve essere innovativo nel processo di riutilizzo delle idee!!
Per il Bardo: ho già sentito di Dritzz, è un personaggio del videogioco Demon Stone per pc e ps2, e mi era piaciuto fin da subito... Grazie del consiglio!!!
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
35
Purtroppo (o per fortuna) dopo la Spada di Shannara mi sono rifiutata di prendere in mano un altro libro by Terry Brooks. Non nego che dopo abbia fatto buone opere, ma si è costruito la fama sfruttando Tolkien, e da sua grande ammiratrice, non posso che disprezzare chi cerca di copiarlo.
bahamuth ha detto:
Nessuno mette in dubbio che certe idee siano comuni e riutilizzabili dagli scrittori, ma un conto è dire che un'opera è simile a un'altra (senza considerare le altre scritte dal medesimo autore) e un conto è dire che l'artista copia!! Sono due cose nettamente differenti!
e qua siamo d'accordo, ma nessuno mi toglierà mai dalla testa che il primo libro di Shannara è la brutta coppia di LOTR

bahamuth ha detto:
Se Terry Brooks e Paolini avessero copiato di sana pianta la critica pubblica li avrebbe travolti senza pensarci due volte; e invece hanno avuto un successo strepitoso...
Questo discorso non regge proprio. Se bisogna basarsi sul successo che riscutono, bisogna ritenere Moccia un grande scrittore, e Van Gogh un pittore scarsissimo :S
 

bahamuth

Cavaliere del Verbo
31 Luglio 2006
354
0
6
30
Ma non ho detto che sono grandi per il successo riscosso... Ho solo detto che anche gli altri se ne sarebbero accorti se avessero copiato tutto di sana pianta... E che se lo avessero fatto non sarebbero stati poi così famosi... Se lo vedi da quest'ottica, il discorso regge.
 

Il Bardo

Poet of Ancient Gods
18 Giugno 2008
69
0
3
32
Eheh esatto, ma credimi, in Demon Stone vedi una frazione infinitesima della sua figosità! XD Per dare un'idea a tutti di chi sia Drizzt Do'Urden e di che cos'è un drow, posto queste:

[img=http://img186.imageshack.us/img186/5981/esiliodrizztfv1.th.jpg]

[img=http://img375.imageshack.us/img375/9334/drizztdourdenps3.th.jpg]

Nella prima immagine, Drizzt è ritratto insieme a Guenhwyvar, la sua pantera "speciale"...Non spoilero niente però! ;)
Che bello trovare persone che conoscono Tolkien, uno degli scrittori migliori mai esistiti (a parer mio).
 

Knukle

Il dimenticatore
8 Aprile 2006
1.007
0
35
33
www.myspace.com
Mah. sinceramente trovo Brooks un mediocre scrittore e Paolini un pessimo scrittore.

Avete provato a leggere la saga de La Caduta di Malazan di Steven Erikson? quella si che è una saga fantasy come non se ne leggevano da tempo.

In ogni caso ora sto finendo di leggere Gomorra di Saviano. Scioccante.
 

bahamuth

Cavaliere del Verbo
31 Luglio 2006
354
0
6
30
Beh, sono pareri soggettivi... Per il Bardo: al più presto mi procurerò i libri...
I Drow mi erano già piaciuti in Demon Stone: Drizzt e Zhai.
Letali, silenziosi, e parecchio enigmatici (e nel caso di Zhai anche piuttosto ben dotate "femminilmente" parlando!).
Grazie mille del consiglio!!! A buon rendere!
 

Il Bardo

Poet of Ancient Gods
18 Giugno 2008
69
0
3
32
Ahaha che spettacolo, è un piacere diffondere il Verbo! :D Sono libri molto belli, curati in ogni particolare. E poi come dici tu, Opaceca, Drizzt è un figo! XD
Forse io li ho apprezzati molto perchè come dicevo, sono ambientati nel Faerun, un'ambientazione di D&D, ma credetemi che non è necessaria nessuna conoscenza del gioco per apprezzare i libri! ;)
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
35
Il Bardo ha detto:
Eheh esatto, ma credimi, in Demon Stone vedi una frazione infinitesima della sua figosità! XD Per dare un'idea a tutti di chi sia Drizzt Do'Urden e di che cos'è un drow, posto queste:

[img=http://img186.imageshack.us/img186/5981/esiliodrizztfv1.th.jpg]

[img=http://img375.imageshack.us/img375/9334/drizztdourdenps3.th.jpg]

Nella prima immagine, Drizzt è ritratto insieme a Guenhwyvar, la sua pantera "speciale"...Non spoilero niente però! ;)
Che bello trovare persone che conoscono Tolkien, uno degli scrittori migliori mai esistiti (a parer mio).
Bè, chi non conosce Tolkien? XD probabilmente solo quelli che preaprano i libri di testo, che si ostinano o non considerarlo -_-''

Molto bella la prima immagine, mi piace l'atmosfera fantasy, e la pantera è qualcosa di un po' fuori dagli schemi soliti del genere. Tradizione e innovazione insime. Bello ^^ Per la seconda....non so, dovrei leggere il libro. Buttata lì così non mi conquista molto.
 

Il Bardo

Poet of Ancient Gods
18 Giugno 2008
69
0
3
32
La seconda, come la prima, è un'illustrazione di Tod Lockwood, disegnatore ufficiale di Drizzt. Solo che la seconda è l'immagine che appare nel manuale Ambiendazione dei Forgotten Realms, un manuale di D&D appunto. Per la cronaca, le sue scimitarre (magiche) si chiamano Icingdeath (mano destra) e Twinkle (mano sinistra). Guenhwyvar, la pantera, è una creatura extraplanare, proveniente dal Piano Astrale. Beh per sicurezza non spoilero oltre, ma se qualcuno volesse informazioni o chiarimenti sono pronto a darli, conosco a memoria ogni passaggio di ogni libro ormai :p
 

Folken89

Member
26 Giugno 2007
773
0
10
Amori ridicoli di Milan Kundera, ma siccome per coloro che mi valutano sono stupido, forse dovrei limitarmi all'abcdario.