Cosa state leggendo?

Knukle

Il dimenticatore
8 Aprile 2006
1.007
0
35
33
www.myspace.com
artemide86 ha detto:
Bè, chi non conosce Tolkien? XD probabilmente solo quelli che preaprano i libri di testo, che si ostinano o non considerarlo -_-''

Non è il solo non considerato. Basti pensare ad Asimov o a Philip K. Dick
 

Cloud_Darth

Active Member
20 Ottobre 2006
5.827
1
41
34
Il Bardo ha detto:
La seconda, come la prima, è un'illustrazione di Tod Lockwood, disegnatore ufficiale di Drizzt. Solo che la seconda è l'immagine che appare nel manuale Ambiendazione dei Forgotten Realms, un manuale di D&D appunto. Per la cronaca, le sue scimitarre (magiche) si chiamano Icingdeath (mano destra) e Twinkle (mano sinistra). Guenhwyvar, la pantera, è una creatura extraplanare, proveniente dal Piano Astrale. Beh per sicurezza non spoilero oltre, ma se qualcuno volesse informazioni o chiarimenti sono pronto a darli, conosco a memoria ogni passaggio di ogni libro ormai :p

LoL, mi hai fatto tornare in mente quando giocavo a Baldur's Gate e uccidevo Drizzt e la sua banda per rubargli l'equipaggiamento figherrimo :D :D

Io comunque sto leggendo "I grandi matematici" di Eric.T.Bell.
 

Il Bardo

Poet of Ancient Gods
18 Giugno 2008
69
0
3
32
Beh, Non trovo un libro di testo sulla letteratura del '900 che parli di Tolkien, e ci tengo a ricordare che è stato proclamato il Migliore Scrittore del secolo! Cioè, non uno buttato lì, insomma...
Eheh Cloud_Darth, lo fanno tutti XD tranne il sottoscritto, che avrebbe però ucciso il maledetto doppiatore che ha dato la voce a Drizzt...ma daaai, checcos'è?! Fa schifo come doppiaggio, quello di Drizzt...
 

Jed

k-d-f-werewolf
Staff Forum
3 Luglio 2008
5.770
24
42
36
www.gamesource.it
Knukle ha detto:
Beh, non mi pare vengano considerati alta letteratura da inserire nelle antologie di testi. Eppure se lo meriterebbero. :)
A quanto ne so io vengono effettivamente considerati "alta letteratura". Uno è il precursore del fantasy moderno, l'altro della fantascienza moderna, questo è riscontrabile da chiunque e già solo per questa ragione rientrano nell'olimpo degli scrittori.
Certo, se intendi che debbano essere paragonati a Dante per venire considerati, è un'esagerazione, ma Tolkien e Asimov sono conosciuti e rispettati ovunque nel mondo, non vedo davvero come si possa smentire : O
 

Knukle

Il dimenticatore
8 Aprile 2006
1.007
0
35
33
www.myspace.com
Jed ha detto:
A quanto ne so io vengono effettivamente considerati "alta letteratura". Uno è il precursore del fantasy moderno, l'altro della fantascienza moderna, questo è riscontrabile da chiunque e già solo per questa ragione rientrano nell'olimpo degli scrittori.
Certo, se intendi che debbano essere paragonati a Dante per venire considerati, è un'esagerazione, ma Tolkien e Asimov sono conosciuti e rispettati ovunque nel mondo, non vedo davvero come si possa smentire : O

Ma è proprio perchè affrontano quei generi che non vengono riconosciuti. Da che mondo e mondo, fantasy e science-fiction vengono considerate roba da ragazzini adolescenti in cerca di lettura facile. Certo, ci sarà chi non la pensa così, ma non sono la maggioranza.
 

Jed

k-d-f-werewolf
Staff Forum
3 Luglio 2008
5.770
24
42
36
www.gamesource.it
Ancora una volta, e sempre a quanto ne so io, il fantasy e la fantascienza sono letti da tutti (dal mio vicino di casa di 9 anni al professorone universitario) e ovunque nel mondo, tanto da essere due generi considerati, ormai, grandi classici. Probabilmente fino a qualche anno fa il fantasy era un genere di nicchia, ma i tempi son cambiati.
Per quanto riguarda Asimov, i suoi scritti, prima che essere puri romanzi di fantascienza, vengono considerate importantissime opere di divulgazione scientifica.
 

Zanna

Mamoru Takamura
17 Agosto 2005
773
0
10
40
Jed ha detto:
A quanto ne so io vengono effettivamente considerati "alta letteratura".

Non proprio, o per lo meno non sono universalmente riconosciuti, anche se c'è da sottolineare come alcuni scrittori inseriti in tipologie definite paraletterarie da alcune discipline di studio abbiano creato testi narrativi da considerarsi senza ombra di dubbio opere letterarie, oltre al fatto che oramai sono letti da tutti senza distizione di età o estrazione sociale.
Resta da ricordare però che autori come Tokien (per il fantasy), Asimov (per la fantascienza) o lo stesso Poe, non sono altro che l'eccezione che conferma la regola all'interno di un determinato genere, e a mio avviso è più che giusto così.
 

ventolin

Member
16 Aprile 2006
373
0
6
Knukle ha detto:
Beh, non mi pare vengano considerati alta letteratura da inserire nelle antologie di testi. Eppure se lo meriterebbero. :)

ci ho pensato anchio ogni tanto. l'assenza di Tolkien (e di Asimov, sebbene non l'abbia letto), o la sua presenza solo marginale, nei libri di testo può sembrare anche un insulto alla sua memoria, ma la questione penso sia un tantinello più complessa di quanto sembri.

a quanto pare il fantasy non è considerato un filone degno di essere considerato...e non so fino a che punto è un pensiero sbagliato. Terry Brooks non riesco ancora a perdonarmelo.

per quanto riguarda la fantascienza...nel mio libro di testo Asimov c'è, mentre Tolkien non viene nemmeno menzionato.

alla fin fine Tolkien non è altro che una mosca bianca. Magari dovrebbe essere studiato indipendentemente dal filone che ha generatg, sebbene una cosa del genere non si sia mai fatta.
 

kaos31

Active Member
4 Luglio 2008
2.395
9
36
34
Napoli
www.ffonline.it
ventolin ha detto:
per quanto riguarda la fantascienza...nel mio libro di testo Asimov c'è, mentre Tolkien non viene nemmeno menzionato.

alla fin fine Tolkien non è altro che una mosca bianca. Magari dovrebbe essere studiato indipendentemente dal filone che ha generatg, sebbene una cosa del genere non si sia mai fatta.

E invece, difficile a credersi, Tolkien non solo viene menzionato ma viene studiato decisamente a fondo nel mio vecchio libro di testo di Letteratura inglese, in un liceo scientifico sperimentale, quindi nessun istituto professionale. Ma magari e' solo un caso, perche' con chiunque parlo nessuno mi dice che lo studia al liceo.
 

Zanna

Mamoru Takamura
17 Agosto 2005
773
0
10
40
Come dice Kaos, l'opera di Tolkien viene (giustamente) studiata, anche se in italia sotto questo aspetto siamo un po' indietro.
Tuttavia, il fatto che Tolkien venga studiato non significa che il genere fantasy debba essere trattato allo stesso modo, anzi, pur prendendo spunto da ciò che il professore di Oxford creò durante la sua vita, direi che anche i migliori autori fantasy si discostano (non tanto per le loro creazioni, ma per le radici con le quali vengono fondati i loro mondi e le loro storie) dal mondo Tokieniano, dal suo linguaggio e dalla ricerca che sta dietro ad esso.
Penso che se buona parte degli autori di questo genere si fosse confrontato maggiormente con i libri della Terra di mezzo, il fantasy sarebbe oggigiorno considerato maggiormente, e avrebbe potuto costituire una tradizione letteraria degna di qualche rispetto (cosa che giustamente non è, e lo dico realisticamente parlando senza alcun vittimismo, pur essendo vicino a questo genere paraletterario).
 

Il Bardo

Poet of Ancient Gods
18 Giugno 2008
69
0
3
32
Il fantasy, se scritto con coscienza ed intelligenza, è un ottimo genere, in grado di alleviare le pressioni quotidiana e di fornire spunti riflessivi in chiave fantasy, appunto. Comprendo che non sia possibile considerarlo un genere fondamentale, non sono così ottuso da credere che tutti dovrebbero adorare le opere fantasy. Ma quantomeno rendiamoci conto che un buon romanzo fantasy vale davvero la pena di essere letto. In Italia non viene studiato come genere letterario perchè non c'è una forte tradizione, ma come diceva kaos, nei libri di letteratura inglese viene citato ed approfondito, come è giusto che sia.
Alla fine, volente o nolente, Tolkien è un grande, perchè ha plasmato un mondo intero, un universo di razze, culture, lingue. Sinceramente, se un giorno potessi diventare uno scrittore abile quanto la punta dell'unghia dell'alluce di Tolkien, sicuramente mi riterrei soddisfatto :)
 

Zolfghimly

V.K.P
4 Febbraio 2008
717
1
11
29
Millesimo (SV)
Io mi sono messo a leggere un libro che parla di un ragazzo che scopre delle rune in un monastero tibetano e che stranamente sono collegate alla seconda guerra mondiale e alla creazione della razza perfetta che voleva creare Hitler..... Reale al massimo , almeno per ora.