FF VIII Ma perchè...

Life'sGDR

Nuovo utente
Guarda Jeegsephirot, per come ne hai parlato prima, pensavo peggio...
Beh 7,9 non è male... Tutto sommato, mi piacciono le tue descrizioni! :) :) :)
:ffx04:
 

[email protected]

aDreamIsOnlyADream..
Lylofer ha detto:
dai raga, sono daccordo con voi sul fatto che la trama e la caratterizzazione dei pg è piatta e scontata, ma non critichiamo il sistema Junction, innovativo, un sistema complicato da capire, ti permette di far aumentare i pg in modo del tutto personale, concentrarti sull'attacco più che sulle magie e cose del genere, si è vero che nel castare certe magie ti abbassa i valori se poi le usi in un combattimento, ma almeno per me non è stato poi questo grande problema (mettendo in chiaro che le magie le uso raramente, comprese quelle di guarigione) ma basta perdere un pò di tempo per trovare le giuste combinazioni, le magie puoi assimilarle e usarle contro i nemici senza toccare le vostre, le magie che usate più spesso non le metterete in junction ovviamente, e se vi servono altre se ne levate un paio non è che poi i valori calino così velocemente, certo è sconveniente, ma tutto è un'arma a doppio taglio, quello che vi serve da una parte vi sarà diimpiccio da un'altra, ma non è sufficiente per criticare un buon sistema (perchè in fin dei conti è buono, e tutti sicuramente saremo stati li a leggere per ore cercando di capirci qualcosa, ma basta perderci un pò di tempo per avere una sistemazione ottima senza avere problemi e restrizioni.
Squall seppur simile a Cloud a me piace (certo Cloud è sempre Cloud) e quel suo carattere così chiuso e riservato, freddo e scostante, riflessivo e complessato, mi ha messo davanti a un personaggio più umano di altri, che mi ha fatto avvicinare di più a lui, più di quanto abbia fatto Cloud con il suo fregarsene di tutto e tutti.
Tra lui e Rinoa si capiva subito, fin dalla prima volta chje si sono incontrati, ma continuo a ribadire che si rende la storia scontata e prevedibile, ma più realistica di altre, anche se in un gioco fantasy.
In conclusione dico che seppur non è il miglior gioco della serie, non è neanche il peggiore.
LA square ha fatto di meglio, ma se a certe persone è piaciuto più questo che il VII per me è lo stesso, ognuno ha i suoi gusti e ognuno ha il suo modo di classificare le varie cose, per me è il gioco che è riuscito maggiormente a farmi immedesimare nel personaggio ed è questo che conta di più in un gioco, non la trama, ma la capacità di farti vivere dentro l'avventura e con me FF VIII c'è riuscito in pieno, ma so che come GDR non è il massimo.


E' carino ffVIII, ma come dice anche la critica 1 pò scontato e troppo "reale" rispetto agli altri gdr della saga....


E tu in che personaggio ti identifichi?
 

Lylofer

Strife
E' carino ffVIII, ma come dice anche la critica 1 pò scontato e troppo "reale" rispetto agli altri gdr della saga....
siquesto lo avevo detto anchio, me ne rendo conto, ma questo ti fa entrare di più nella storia, rendendoti più partecipe e più possibile un riscontro nella realtà. a differenza di altri personaggi, come Cloud che è lìincarnazxione del menefreghismo che nella realtà darebbe non poco sui nervi, Squall è solo chiuso in se stesso incapace di fidarsi degli altri, in continua lotta con se stesso, come ho già detto non è il migliroe della saga ne tra i RPG ma non è neanche un gioco mediocre o di infima lega, è solo un tipo diverso un pò più reale ma non per questo un brutto gioco
 

Life'sGDR

Nuovo utente
[email protected] ha detto:
E' carino ffVIII, ma come dice anche la critica 1 pò scontato e troppo "reale" rispetto agli altri gdr della saga....


E tu in che personaggio ti identifichi?
Secondo me, è proprio questo che lo rende affascinante... Voglio dire, puoi immedesimarti maggiormente, soprattutto, perchè all'inizio nasce tutto in un garden (magari potessi frequentarlo!). Non mi dire che NON preferisci un gioco tipo FFVIII, sul reale, a uno tipo FInal fantasy Christal Chronicles, che di reale ha solo il carro, con cui il team viaggia...
:)
 

Level MD

The Secret Darkness
Però lasciando stare i fanboy sfegatati che si fossilizzano su questo titolo: Final fantasy 8 fa davvero così ca*are?
Credo che nel complesso tutti i difetti segnalati di esso siano più che reali e le critiche siano più che legittime così come FFVIII sia un gioco che "soggettivamente" può piacere, piaccia o meno la caratterizzazione di Squall c'è e molto verte su di lui, indubbiamente in contrasto con un resto del party poco trattato e scarso, e quindi temi relativi alla solitudine, al pessimismo, alla sua scelta che di fronte al dolore l'ha posto nella situazione poi di avere rimpianti, al rapportarsi con la responsabilità per il fatto che viene messo in una posizione di responsabilità da lui non voluta e su cui riflette, la discussione con Rinoa alle Fisherman sul tema del rimpianto ( discussione di cui non ho mai capito perché in parte è opzionale quando è uno dei punti fondamentali ), la relazione con il proprio passato vissuta attraverso anche il punto di vista di Ellione

Credo che comunque lo si guardi dal terzo CD vada poi in calo per via della storiella amorosa

Certo che... se Squall ti sta sulle palle ( ho notato nel forum, facendo un piccolo sondaggio proprio sul rimorso e rimpianto, che le persone che non hanno minimamente sopportato Squall sono per lo più votate al vivere preferendo sempre la scelta del rimorso al rimpianto e quindi molto opposte allo Squall iniziale ) cos'altro rimane ? la storia di Laguna e Ellione credo che poi sia la parte che hanno più digerito quelli a cui non è piaciuto FFVIII

i difetti ci sono e se devo fartene una lista vado per le lunghe, dalle Limit usabili a valanga, il sistema Junction che va a squilibrare il livello di difficoltà e che fa "perdere del tempo" assimilando magie in giro, la scarsa caratterizzazione della maggior parte dei personaggi e del villain Artemisia di cui mai nessuno capirà i motivi di tanto astio per i Seed, però non lo ritengo e mai riterrò insignificante nel complesso

è secondo me uno scarso Jrpg, che può piacere principalmente se si rimane lungo la narrazione interessati dalla figura di Squall ( o almeno per me fu così ai tempi e ancora oggi non lo rinnego ) ma di cui rimane poco altro e lo stesso Squall diventa uno dei motivi principali d'attacco di chi non l'ha sopportato
 

Sotanaht

Psyches Iatreion
Credo che nel complesso tutti i difetti segnalati di esso siano più che reali e le critiche siano più che legittime così come FFVIII sia un gioco che "soggettivamente" può piacere, piaccia o meno la caratterizzazione di Squall c'è e molto verte su di lui, indubbiamente in contrasto con un resto del party poco trattato e scarso, e quindi temi relativi alla solitudine, al pessimismo, alla sua scelta che di fronte al dolore l'ha posto nella situazione poi di avere rimpianti, al rapportarsi con la responsabilità per il fatto che viene messo in una posizione di responsabilità da lui non voluta e su cui riflette, la discussione con Rinoa alle Fisherman sul tema del rimpianto ( discussione di cui non ho mai capito perché in parte è opzionale quando è uno dei punti fondamentali ), la relazione con il proprio passato vissuta attraverso anche il punto di vista di Ellione

Credo che comunque lo si guardi dal terzo CD vada poi in calo per via della storiella amorosa

Certo che... se Squall ti sta sulle palle ( ho notato nel forum, facendo un piccolo sondaggio proprio sul rimorso e rimpianto, che le persone che non hanno minimamente sopportato Squall sono per lo più votate al vivere preferendo sempre la scelta del rimorso al rimpianto e quindi molto opposte allo Squall iniziale ) cos'altro rimane ? la storia di Laguna e Ellione credo che poi sia la parte che hanno più digerito quelli a cui non è piaciuto FFVIII

i difetti ci sono e se devo fartene una lista vado per le lunghe, dalle Limit usabili a valanga, il sistema Junction che va a squilibrare il livello di difficoltà e che fa "perdere del tempo" assimilando magie in giro, la scarsa caratterizzazione della maggior parte dei personaggi e del villain Artemisia di cui mai nessuno capirà i motivi di tanto astio per i Seed, però non lo ritengo e mai riterrò insignificante nel complesso

è secondo me uno scarso Jrpg, che può piacere principalmente se si rimane lungo la narrazione interessati dalla figura di Squall ( o almeno per me fu così ai tempi e ancora oggi non lo rinnego ) ma di cui rimane poco altro e lo stesso Squall diventa uno dei motivi principali d'attacco di chi non l'ha sopportato
Splendida analisi Level!!!
Peraltro io proprio in questo periodo lo sto rigiocando (erano almeno 10 anni che non lo toccavo), e confermo pienamente quanto hai detto!
 

Zanna

Mamoru Takamura
Come dissi al buon Epyon in separata sede, credo che "l'accanimento nei confronti di FF VIII" sia uno dei tanti mali che affligge questo squallido mondo.
Ad essere sincero è una questione talmente gravosa che se dovessi stilare una classifica, la metterei con ogni probabilità al secondo posto, solamente dietro alla problematica riguardante l’estinzione dei cinghiali sugli Appennini.
Io comunque sono un tipo fiducioso, e continuerò a sperare in un graduale ripopolamento.

:rolleyes:
 

DawsonDerek

Nuovo utente
Finalmente scrivo a proposito del mio FF preferito! Innanzitutto tengo a precisare che purtroppo non vanto un curriculum ricco di esperienze nel campo degli rpg per cui non formulerò un parere dettato dalla conoscenza totale del genere. Però questo è anche un forum sui Final Fantasy e dato che li ho giocati un pò tutti (finiti solo alcuni), penso di potere esprimere anche io una modesta opinione.
Non mi resta che concordare (fidarmi diciamo) con quelli che dicono che FF8 ha dei limiti, che non è un rpg con i controfiocchi e che c'è sicuramente di meglio. Quello che non capisco è il motivo per cui dite che la trama possiede dei buchi notevoli e perchè i personaggi non sono ben caratterizzati. Per quanto riguarda il sistema di sviluppo, avete ragione, le magie (quelle rare soprattutto) non possono essere utilizzate, a meno che non si voglia veder scendere i nostri parametri. Questo porta inevitabilmente a consumarsi dietro il comando attacca e a proseguire una linea offensiva pressocchè "fisica" nelle battaglie, utilzzando le armi piuttosto che le magie. E' innegabile che questo rappresenta un limite che ha fatto storcere il naso a molti.
Ma riguardo la storia e i personaggi, mi permetto di dissentire. Questo capitolo è stato accusato a più riprese di essere (almeno dalla metà in poi, mi è parso di capire) troppo melenso, troppo incentrato su Squall&Rinoa (quasi fosse un film di Moccia) a discapito del racconto di personaggi e tematiche ben più interessanti. Bè devo dire che la critica sulla storia d'amore è piuttosto superficiale, poichè è vero che temi più importanti da raccontare come quello della compressione temporale e degli scopi ultimi di Artemisia non vengono affrontati direttamente ma vengono comunque sviluppati ampliamente mediante i sogni del gruppo nel quale è presente Laguna, I poteri di Ellione e i lunghi e "zimpatici" discorsi del "tottore" Odine. L'alone di mistero che vige per la maggior parte del tempo (soprattutto sulla figura di Ellione, di Laguna e della strega) danno la falsa e facile impressione che la trama abbia dei buchi.
Altro punto chiave molto criticato è Artemisia. Quali sono i suoi scopi? Qual'è il reale motivo per cui vuole attuare la compressione? Difficile dirlo, e a detta dello stesso Odine non si sa cosa giri in testa ad Artemisia. Non ho neanche letto il book Ultimania su FF8 che poteva svelare ancora di più (non so quando sia uscito e nemmeno se l'abbiano tradotto). Ad ogni modo quel che è certo è che vuole una dimensione in cui il dono concesso a tutti (o ai Seed quantomeno) sia quello di adorarla...e questo mi sembra un piano abbastanza malvagio! Non per forza devono esserci delle implicazioni personali, il disgusto di Artemisia per il genere umano si evince chiaramente nel discorso che fa a Deling city. Semplicemente è il caso del potere assoluto che corrompe in modo assoluto. In effetti anche Adele (non vorrei dire cavolate) era spietata prima del suo incontro, diciamo così, mentale con Edea.
Dopo tutta questa filippica, che non vuole convincere niente e nessuno del contrario, penso che questo capitolo abbia veramente una trama ben raccontata e soprattutto (come ho detto in altri post) il tema, oltre che dell'amore, del tempo, della ciclicità ecc anche quello dell'amicizia, del gruppo...che si è un pò spento nei successivi capitoli.
 
Top