Cosa state leggendo?

Knukle

Il dimenticatore
8 Aprile 2006
1.007
0
35
32
www.myspace.com
artemide86 ha detto:
la Torre Nera
La Torre Nera :Q____ io adoro quel libro, anzi, quei libri, semplicemente li adoro.
I miei preferiti sono il secondo, il quarto e il settimo. Ode a King.
Guerra e Pace è un pò un mattone, io l'ho mollato a metà (e si, confesso)
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
34
Knukle ha detto:
La Torre Nera :Q____ io adoro quel libro, anzi, quei libri, semplicemente li adoro.
I miei preferiti sono il secondo, il quarto e il settimo. Ode a King.
Guerra e Pace è un pò un mattone, io l'ho mollato a metà (e si, confesso)
La Chiamata dei Tre è davvero uno dei più belli, La Sfera del Buio credo sia il migliore della serie (nonchè mio preferito) e la Torre Nera è il giusto finale/non-finale di una storia così epica.
Guerra e Pace me l'hanno detto che è pesante, ma io di solito apprezzo lo stile dei russi, perciò mi voglio cimentare in quest'impresa (appena lo trovo a un prezzo valido per le mie finanze)
 

Knukle

Il dimenticatore
8 Aprile 2006
1.007
0
35
32
www.myspace.com
artemide86 ha detto:
La Chiamata dei Tre è davvero uno dei più belli, La Sfera del Buio credo sia il migliore della serie (nonchè mio preferito) e la Torre Nera è il giusto finale/non-finale di una storia così epica.
Guerra e Pace me l'hanno detto che è pesante, ma io di solito apprezzo lo stile dei russi, perciò mi voglio cimentare in quest'impresa (appena lo trovo a un prezzo valido per le mie finanze)
La chiamata dei Tre è semplicemente fantastico. E' bellissima la parte in qui libera il prigioniero (e non spoilero nient'altro).
La sfera del Buio è il più romantico dei sette. King dimostra tutta la sua bravura in quel libro.
La torre nera è triste ed epico allo stesso tempo. Mi ha pianto il cuore quando
è morto il bimbolo Oy

Ora sto iniziando a leggere il processo di Kafka.
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
34
Knukle ha detto:
La chiamata dei Tre è semplicemente fantastico. E' bellissima la parte in qui libera il prigioniero (e non spoilero nient'altro).
La sfera del Buio è il più romantico dei sette. King dimostra tutta la sua bravura in quel libro.
La torre nera è triste ed epico allo stesso tempo. Mi ha pianto il cuore quando
è morto il bimbolo Oy

Ora sto iniziando a leggere il processo di Kafka.
Tutto il settimo libro fa piangere dalla commozione.
mi veniva da piangere per tutti: Eddie, Jake e Oy. Non mi è piaciuta invece la fine di Susannha, che sceglie di vivere in una specie di limbo e -orrore!- getta via le pistole di Roland
Tornando IT, mi è capitato tra le mani da qualche scaffale a casa tale "Come in uno specchio". Dai primi due capitoli pare un romanzo rosa ambientato nel '700, e io ho un debole per le storie del 1700-1800. Darò un giudizio quando l'avrò finito
 

shreder

Jaggler
29 Giugno 2006
625
0
10
29
io il III libro della trilogi "queste oscure materie" di pullman...il titolo è "il cannocchiale d'ambra...
 

artemide86

...lunatica...
19 Novembre 2006
1.822
0
35
34
Ho appena finito "Io sono Leggenda" , in un giorno per la precisione. Bè adesso faccio un bel respiro e poi mi butto su "Guerra e Pace"
 

Filos85

Member
28 Marzo 2007
403
0
6
34
Al momento ho iniziato Il Gattopardo ma nei giorni scorsi ho finito "Il Cavaliere inesistente" di Calvino e "La Luna e i Falò" di Pavese.
 

Dark Ivan

Member
3 Febbraio 2006
218
0
6
31
Ho comprato verso aprile l'ultimo libro della saga di harry potter,che non sono mai riuscito a leggere a causa dell'esame di stato ( :D ),ora che ho però sono finalmente un ragazzo maturo ( :lol: ) ho deciso di rileggermi tutta la saga da capo e sono al 4 libro.
Harry potter e il calice di fuoco
 

Blangy

My world's the best
23 Giugno 2007
65
0
3
27
Adesso sto leggendo "L' ombra del vento", di Carlos Ruiz Zafon e ho appena finito "Il sentiero dei nidi di ragno" di Calvino..
 

Togawa

Not Available
4 Marzo 2007
505
0
10
36
Sto leggendo "Cecità" di José Saramago.
Sostanzialmente, una riflessione cruda e spietata, quasi saggistica, sulla natura umana, sull'indifferenza verso il "diverso" e sull'ipocrisia del potere, il tutto raccontato con uno stile anticonvenzionale (totale assenza di nomi propri e punteggiatura scarna, specie nei dialoghi), al limite dello stream of consciousness.
Tra le tante tematiche affrontate, spicca la regressione dell'essere umano a uno stato arcaico di coscienza e realtà: spogliato di ogni convenzione sociale, l'uomo si manterrà eticamente integro o rivelerà il contenuto represso - e bestiale - della sua mente?
E in quest'ultimo caso, quanto ci sarebbe di indotto e quanto di volutamente liberatorio?

Spiazzante come poche altre letture, sì sì.
 

gauss90

Nuovo utente
4 Maggio 2008
75
0
3
30
Sto leggendo "le ultime lettere di Jacopo Oris" di Ugo Foscolo...una palla assurda!! Questi libri diventano ancora più noiosi quando si è costretti a leggerli dai propri prof. :D