Varie My first FIC

Ayrin

Stormborn
greenja91 ha detto:
è a dir poco fantastico questo capitolo ...complimenti 6 ogni giorno più brava

Grazie!! Con tutti questi complimenti mi fate emozionare...:)
Grazie!!
Spero di riuscire a continuare altrettanto bene!! :)
 

Beleth

Member
Ayrin ha detto:
Grazie!! Con tutti questi complimenti mi fate emozionare...:)
Grazie!!
Spero di riuscire a continuare altrettanto bene!! :)
dall'alto della mia saccentezza e della mia sapienza empirica (ma anche no) oso affermare che ce la farai sicuramente :D
 

Bierah

Member
Per fortuna non sei andata tanto avanti sennò mi perdevo... ero fermo al IX capitolo... quando ho tempo DEVO leggere i capitoli che mi mancano...

P.S.= Ricordati Ayrin che sono il fan n°1!... :D
 

Ayrin

Stormborn
Bierah ha detto:
Per fortuna non sei andata tanto avanti sennò mi perdevo... ero fermo al IX capitolo... quando ho tempo DEVO leggere i capitoli che mi mancano...

P.S.= Ricordati Ayrin che sono il fan n°1!... :D
Si che mi ricordo!! Grazie!! :)
Quando hai tempo DEVI anche proseguire la tua di fic...;)


Grazie a tutti!!
Più tardi se riesco scrivo il seguito...:)
Grazie grazie...:)
 

Ayrin

Stormborn
Eccomi qui con il nuovo capitolo!! Ne approfitto per dire che per tutto il cap.14 ho sbagliato il nome del ragazzo nuovo...la guida (ora ho corretto) infatti si chiama Aras, non Aster...(Don Aster è il nuovo sovrano di Alexandria...)...Chiedo scusa...starò più attenta...:).
Spero che vi piaccia anche questo capitolo...:)
Se avete qualche critica o qualche suggerimento da darmi sarò contentissima di ascoltarvi!!! :D

Capitolo 15

In una stanza buia due uomini parlavano:
"Cosa vuol dire che li hai persi?" disse una figura alta e sottile dagli inquietanti occhi rossi.
"Mio signore mi dispiace ma la ragazza ha usato uno strano potere..."L'uomo che aveva risposto aveva una inconfondibile cicatrice sulle labbra.
"Ti sei fatto battere da due ragazzini, Kresio?!"
La voce dello sconosciuto era tagliente e minacciosa, l'altomago non osò rispondere.
"Anche l'uomo che hai mandato al loro inseguimento, non ha più fatto ritorno! Hai fatto delle ricerche? Hai scoperto come hanno fatto quei ragazzi a localizzare uno degli artefatti?!"
"Mio signore, ci ho riflettuto molto, il ragazzo è un mago , probabilmente è lui che ha trovato un modo di localizzarlo..."
Gli occhi rossi dell'altro lampeggiarono :
" Un Mago? se bastasse un mago per trovare gli artefatti, non avrei bisogno dell' aiuto di un inetto come te!"
Kresio abbbassò gli occhi, visibilmente a disagio:
"Forse ha trovato un modo, una traccia..."
"Ora basta. Mi hai tediato abbastanza. Cerca di ritrovare la loro pista, e se pensi che sia il ragazzo la chiave, allora portalo da me!"

___________________________________________________________________


La nebbia era fitta e umida.
Era già stata in quel luogo...
Quando?
Già...in un sogno...
E ora?
Era un sogno anche quello?
Sentiva chiaro nel suo cuore un richiamo forte e antico.
Doveva rispondere...
Come?
Poi di nuovo emozioni contrastanti la investirono...
Ansia e nostalgia la cullarono nell'oblio...



_______________________________________________________________________


Si svegliò di soprassalto.
Per un attimo si aspettò di trovarsi immersa nella fitta nebbia del suo sogno, invece una calda luce filtrava tra le foglie della foresta.
Davanti a lei c'era Aras in piedi con lo sguardo inespressivo. I suoi amici erano tutti a terra privi di conoscenza...mentre lui...
"Stai bene? Cosa è successo?" Gli chiese.
"Un potere interessante il tuo...ha spazzato via quel gigantesco animale in un attimo..." aveva parlato in tono piatto senza distogliere lo sguardo da lei.
Dorilay decise allora di ignorarlo e si avvicinò ai ragazzi svenuti: stavano bene, sembravano solo addormentati.
Pensò con angoscia che se non fosse riuscita a capire e dominare quel potere sconosciuto, c'erà il rischio, prima o poi, di fare del male ai suoi amici.
Erion si mosse, si stava svegliando...
Apri' gli occhi confuso poi fermò il suo sguardo su di lei.
"Stai bene..." le disse alzandosi a sedere " Quando ho capito cosa stava succedendo ho avuto paura..." non terminò la frase, come per esorcizzare i suoi timori e le sorrise.
Dorilay non rispose, non riusciva mai a parlare in modo normale con lui e questo la faceva arrabbiare...
Si alzò quindi con il viso imbronciato e andò vicino ai due fratelli: si stavano alzando anche loro:
"Dory...cosa è successo? Stai bene?" Le chiese Dag con espressione preocupata.
Ma perchè si preoccupavano per lei! non capivano che per colpa sua si sarebbero potuti fare male!
"Certo che sto bene Dag! Pensa piuttosto a come stai tu!"
"Stiamo bene, non preoccuparti" Le sorrise Lily.
Poi si alzarono, Aras era li' immobile che li guardava:
"Avete finito? possiamo andare?"
Lily, che solitamente era la più dolce e calma del gruppo gli andò dritta davanti con decisone:
"Potrai anche essere immune ai sentimenti e alle emozioni tu! Ma questo non ti da il diritto di trattarci in questo modo! Specialmente dopo che sei stato a guardarci senza muovere un dito mentre rischiavamo di essere uccisi da quel mostro!Quindi se proprio non riesci a rivolgerti a noi con un po' di rispetto sarà meglio che tu stia zitto!!"
Dopo che ebbe parlato ci fu un attimo di silenzio, Aras anche se cercava di rimanere impassibile sembrava davvero stupito, Erion sembrava stesse trattenendosi dal ridere, cosi' come Dag e Dorilay.
Ricomponendosi il ragazzo di ghiaccio disse quindi loro:
"vi aspetto al limitare del bosco" la sua voce era fredda come al solito, ma Lily sorrideva soddisfatta:
"Chissà magari riuscirò ad insegnargli un po' di buone maniere!" disse dopo che si fu allontanato.
"Sei stata grande Lily! Non me lo sarei mai aspettato!" le disse Erion sorridendo.
"Già! brava sorelina".
Dorilay si uni' alle risate degli amici ma l'inquietudine non l'aveva abbandonata...
Cosa le stava succedendo?
Cos'era quel potere che non riusciva a controllare?
 

Beleth

Member
cos'era quel potere? cos'era?? 'O' voglio saperlooooooo!!!! /me freme per l'attesa :D lol
:fingh: davvero billuuuuuu XD aspetto con ansia il seguito!
 

Ayrin

Stormborn
Beleth ha detto:
cos'era quel potere? cos'era?? 'O' voglio saperlooooooo!!!! /me freme per l'attesa :D lol
:fingh: davvero billuuuuuu XD aspetto con ansia il seguito!
Grazie grazie...che bello avere fan cosi' appassionati!! :)
Io anche ci sto prendendo gusto a scrivere...quindi non dovrai attendere molto per il seguito...:)
 

SalvoXXX

FFOnline User
Non fa niente per l'errore Aster ---> Aras. :)
Questa comunque è davvero una bellissima fic.Davvero i miei più grandi complimenti Ayrin. ;)
Aspetto ovviamente il seguito. :)
 

greenja91

Member
SalvoXXX ha detto:
Non fa niente per l'errore Aster ---> Aras. :)
Questa comunque è davvero una bellissima fic.Davvero i miei più grandi complimenti Ayrin. ;)
Aspetto ovviamente il seguito. :)
aspetto con ansia il seguito... ;)....continua così 6 bravissima
 

Ayrin

Stormborn
Grazie a tutti i miei appassionati lettori...:D
Ecco dunque l'attesissimo seguito della mia Fic senza titoolo...
A proposito...non è che qualcuno ha qualche titolo da consigliarmi??? :)


Capitolo 16


Erano giorni che camminavano senza sosta , eppure Erion si sentiva
particolarmente allegro.
Quel viaggio poteva essere molto pericoloso, lo sapeva, ma non
poteva fare a meno di essere eccitato: per anni aveva studiato e
viaggiato alla ricerca di misteri e oggetti magici leggendari,
sempre da solo sempre senza mete precise. Ora invece aveva un
obbiettivo vero ed importante ma soprattutto aveva degli amici, non
era più solo. E poi c'era lei...
Era sempre schiva e scontrosa, forte e determinata, eppure a volte
gli sembrava cosi' fragile...
"Ecco ci risiamo!" La fresca risata di Lily lo riportò al presente.
"La stavi fissando di nuovo!"
"Tu invece sei sempre molto attenta a come mi comporto io, Lily..."
Le rispose con un sorriso furbo. Meglio ripagarla con la stessa
moneta..
Infatti lei arrossi' poi però riprese a ridere:
"Va bene, va bene, cambiamo discorso!"
Allora lui le chiese:
"Siete sempre vissuti in quella pineta,voi?"
"Si, questa è la prima volta che sono cosi' lontana da casa! So che
non è una gita di piacere, ma sono troppo euforica non posso farci
nulla!!"
"Si ti capisco! Ma perchè siete rimasti nascosti tutto questo
tempo?" Continuò Erion.
"Don Aster dopo la scomparsa dei Sovrani era deciso a liberarsi di
qualsiasi persona si frapponesse tra lui e il trono di Alexandria,
e i miei genitori rientravano pienamente nella lista degli
indesiderati..."
"Capisco..."
Furono interrotti da Aras:
"Ci fermeremo qui per la notte." disse con i suoi soliti modi
bruschi.
Erion si rese conto che un'altra giornata era volata via, il sole
stava tramontando, e loro erano in una grande pianura, ben lontani
dalla rassicurante vegetazione della pineta.
"Accendiamo un fuoco?" Chiese Lily
"No, daremmo troppo nell'occhio" rispose gelida la loro guida.
"Ma la notte è freddo! Geleremo!" Protestò lei
"Lily ha ragione! Poi in questa pianura chiunque tenti di
avvicinarsi sarebbe ben visibile. Se vogliamo essere tranquilli
faremo dei turni di guardia!" Disse Dag.
Erion invece era daccordo con Aras, un fuoco li in mezzo al nulla
avrebbe attirato l'attenzione, ma non voleva mettersi a discutere
anche lui, e quando vide Aras alzare le spalle tenne per se le sue
obiezioni. E cosi' dopo un po', uno scoppiettante focolare era
pronto.
Si offri' volontario per il primo turno di guardia, non aveva sonno
e poi quella notte gli sembrava troppo buia e troppo silenziosa...
Nonostante la sua inquietudine passò più di un ora senza che
succedesse nulla, poi Dorilay gli andò accanto per dargli il
cambio.
"Se vuoi posso fare io il tuo turno." Si offri' lui:
"Non credo che questa notte riuscirò a dormire!"
"Neanche io riesco a dormire" disse la ragazza in un sussurro :
"Non mi piace..." Aggiunse poi rabbrividendo. Poi continuò :
"Lo senti anche tu? Qualcosa nell'aria..." Gli chiese guarandolo,
gli occhi che scintillavano davanti alle fiamme.
"Io non so cosa sento, ma c'è qualcosa che mi rende inquieto..."
Dorilay annui, poi chiese quasi con timore "Se non riesci a dormire
allora rimani con me...io...". Non terminò la frase ma Erion capi'.
Aveva paura. Dorilay aveva paura. Immaginò quanto le fosse costato
fare quella rischiesta...
Allora le sorrise, e le poggiò la mano sulla testa per una rapida
carezza:
"Non ti lascio sola".
Lei però si alzò di scatto.
Erion la guardò senza capire.
Poi guardandosi attorno vide vari punti luminosi nella notte.
Cosa...?
Si facevano sempre più vicini...
Poi capi'.
Erano occhi.
Balzò in piedi anche lui:
"In Piedi presto!"
Anche Dorilay cercò insieme a lui di svegliare i compagni.
"Dobbiamo scappare! Presto! Alzatevi!"
Ma furono lenti. Troppo lenti.
E Quando tutti si furono alzati, ormai erano circondati.
Una decina di uomini armati contro cinque ragazzi appena svegliati.
E poi lo vide.
kresio sorrideva soddisfatto davanti a lui.
Riusci' ad udire le parole che disse ai suoi uomini.
"Sapete chi dovete catturare..!"
Catturare...? Erion non ebbe il tempo di riflettere, che furono su
di lui.
Come una macchina iniziò a lanciare incantesimi.
Ebbe la fugace visione di Dag che abbatteva un uomo con la sua
spada.
Le parole di Kresio rimbombavano nella sua
testa...Catturare...chi..?
Dorilay!!
Tirò fuori il pugnale regalatogli da Agata e cercò di aprirsi la
strada tra la mischia.
Dorilay era attaccata da tre uomini contemporaneamente, senza
perdere tempo lanciò un incantesimo su uno di loro. Poi lei con
destrezza atterrò gli altri due con i suoi stiletti. Finalmente le
fu accanto:
"Dobbiamo cercare un modo per scappare!!"
lei non lo ascoltava:
"Vai ad aiutare Lily!"
La ragazza infatti era alle prese con due uomini e sembrava in
difficoltà.
Erion per un attimo non seppe cosa fare. Era certo che l'obbiettivo
di quegli uomini fosse Dorilay, ma non poteva non aiutare Lily.
Quindi prese la ragazza per un braccio e la tirò davanti a se:
"Stai vicino a me!" le disse.
Lei cercò di protestare ma lui non la lasciò andare.
Corsero in direzione di Lily.
Ma come previsto quattro uomini si pararono loro davanti, anche
kresio si stava dirigendo verso di loro.
Erion aveva visto giusto...
Dopo un attimo anche gli altri uomini lasciarono perdere i loro
avversari per andare contro loro due.
Erano in sette.
Erion vide che Lily era a terra.
Dag da solo non sarebbe riuscito ad aiutarli.
Stava quasi per arrendersi quando percepi' un potente incantesimo
calare sui loro nemici. In un istante caddero a terra addormentati.
Non gli ci volle molto per capire chi li avesse aiutati:
Davanti a loro c'era Aras più pallido del solito che con un filo di voce disse:
"Non durerà a lungo!Prendete la ragazza a terra...bisogna correre!!"​
 

SalvoXXX

FFOnline User
Questa Fic è stupenda. *.*
Di solito quando leggo parti (o capitoli) abbastanza lunghi mi annoio subito,ma questa davvero,riesce a farmi rimanere attento,grazie anche ai momenti di azione che ci sono.
Davvero bellla,una delle migliori che ho letto fin'ora. ;)

Per il titolo non saprei,ma ti posso al massimo consigliare di mettere un titolo che rispecchi la trama della storia. :)
Aspetto il seguito,ma non lo postare troppo subito (aspetta 1,massimo 2 giorni),così dai la possibilità a tutti di leggere i nuovi capitoli,senza che poi vi siano arretrati. :)
 
Top