Varie My first FIC

Ayrin

Stormborn
Come prima cosa voglio ringraziare tutti per aver letto la mia storia fino a questo punto!!
Grazie grazie!! :)
Siamo arrivati infatti al capitolo 20!!
Non avrei mai immaginato di riuscire ad arrivare fin qui!
Questo è merito vostro che leggendo e commentando la mia fic mi avete stimolato ad impegnarmi ed andare avanti!! :)
Quindi vi chiedo di continuare a commentare ancora e se avete dei suggerimenti e cosigli ...
Ora che il mio discorsetto l'ho fatto...:D
Posso passare a postre il nuovo capitolo!! :D

Capitolo 20

Nebbia.
Si trovava di nuovo avvolta dalla fitta coltre grigia, vagamente consapevole di stare sognando.
Era notte in quella città morta e qualcosa di nuovo si faceva strada nella sua mente...
Qualcuno piangeva.
Era il pianto acuto di un neonato.
Cosa ci faceva un bambino piccolo in quella fredda desolazione?
Doveva trovarlo...ma non riusciva a distinguere da dove vennisse quel suono...
Era tutto attorno a lei...
O forse era dentro di lei...
"Smettila di piangere!!" Urlò nella nebbia, nel vuoto, rivolta a nessuno.
Ma gli strilli divennero più acuti...
Più vicini...
E capi' che a piangere era lei.
Poi le ultime parole di Agata esplosero nella sua mente:
"Non dimenticare Dorilay"
"La scelta spetterà a te"
"Non dimenticare"

____________________________________________________________


Si svegliò di soprassalto.
Erano giorni che non riusciva a riposare.
Le notti erano popolate sempre da quello stesso strano sogno.
Lo odiava.
Non riusciva a comprenderlo.
E sapeva che se lo avesse capito molte cose sarebbero state più chiare.
Allo stesso tempo quelle poche ore di sonno agitato le erano estremamente care.
Erano gli unici momenti in cui riusciva dimenticare la realtà.
Ma ora eccola di nuovo catapultata in quell' incubo.
Era successo davvero.
Lo avevano portato via.
E lei non aveva potuto fare niente.
Erano passati quattro giorni.
Quattro giorni in cui i suoi compagni l'avevano costretta ad una fuga senza tregua.
Qattro giorni in cui non aveva aperto bocca.
Aveva scordato come si faceva a parlare.
Le uniche parole che voleva dire erano le scuse che doveva a Erion.
Ma lui non era li', e lei non poteva parlare.
Nonostante il vuoto che sentiva nel cuore era stata sorpresa lei stessa dalla calma che aveva mantenuto.
Non aveva più urlato nè lottato, e non aveva pianto.
Lily e Dag spesso la guardavano preoccupati.
Forse si chiedevano proprio perchè non stesse piangendo.
Forse pensavano che lei fosse un mostro. Incapace di versare anche una sola lacrima.
Lily lo aveva fatto. Lei si era affezionata ad Erion. Ed aveva pianto sinceramente dispiaciuta.
Forse lei non era capace di provare sentimenti.
Sicuramente era cosi'.
Perchè dentro di lei non c'era che un buco nero che le stava divorando l'anima.
Però quella mattina qualcosa richiamò la sua attenzione.
Qualcosa che Shana stava dicendo:
"Quegli uomini incapucciati io so chi sono. Li conosco bene. Sono le guardie personali di mio padre. Sono Killer abilisimi, veloci e furtivi...ma questo lo avrete notato da soli."
Registrò l'informazione, e restò in ascolto senza dar segno di interesse.
La domanda che aveva sulla punta della lingua fu fatta da Lily:
"Ma se quelli erano uomini di tuo padre...allora stanno portando Erion ad Alexandria!"
"Non penso che siano diretti li'. Mio padre ha costruito negli ultimi anni un fortino furi città...è li che s'incontra con i suoi uomini... Ma è ben protetto..so quello che stai pensando Lily, ma non se ne parla...quel luogo è inespugnabile...e io intendo mettere tra me e mio padre più distanza possibile!"
Nessuno disse altro, ma a lei quello bastava.
Ora sapeva cosa fare.
Doveva solo aspettare di nuovo la notte.
 

Ayrin

Stormborn
I Love Quina Quen ha detto:
capitolo un po' statico, ma bello... brava!
Lo so...ma ogni tanto un po d'introspezione in una storia serve...:)
Recupererò nella prossima puntata con un po' di sana azione:
Scene di sangue,
Duelli truculenti,
Morti violente...
Va bhe forse sto esagerando...:D
Solo per dire che cercherò di non essere noiosa!! :D
 

SalvoXXX

FFOnline User
I Love Quina Quen ha detto:
capitolo un po' statico, ma bello... brava!
Quoto,ma va bene così.
Sempre bello Ayrin. ;)
Ayrin ha detto:
Lo so...ma ogni tanto un po d'introspezione in una storia serve...
Recupererò nella prossima puntata con un po' di sana azione:
Scene di sangue,
Duelli truculenti,
Morti violente...

Va bhe forse sto esagerando...
Solo per dire che cercherò di non essere noiosa!!
Ma LoL. xDDD
 

greenja91

Member
Ayrin ha detto:
Lo so...ma ogni tanto un po d'introspezione in una storia serve...:)
Recupererò nella prossima puntata con un po' di sana azione:
Scene di sangue,
Duelli truculenti,
Morti violente...
Va bhe forse sto esagerando...:D
Solo per dire che cercherò di non essere noiosa!! :D
ci conto!!! ;)
 

DarkVincent

Ta'Veren
Beh.... devo dire che continui a non deludere.....
Effettivamente è un po' "lento" quest'ultimo, ma ci sta bene..... tenere sempre un ritmo elevato è faticoso e stancante, questi capitoli io li chiamo di "transizione", che servono a tappare falle nella trama, ad ampliare o comunque a dare qualcosa da leggere ai fedeli lettori :lol:
Voglio vedere adesso queste "scene" sanguinose e macabre..... dai il meglio di te, mi raccomando ^^
 

Ayrin

Stormborn
Capitolo 21


Nel buio , l'unica cosa che percepiva era il dolore.
Le braccia gli dolevano in modo insopportabile.
La corda, legata stretta intorno ai polsi stava scavando in brofondità nella pelle.
Da quanto tempo era li'?
Quando lo avevano legato in quella scomoda posizione era ancora svenuto, ma
dopo non ci era volto molto per essere ben desto.
Passi di più persone si stavano avvicinando, e aveva l'impressione che non sarebbero state visite amichevoli.
Il rumore di una porta che veniva aperta.
Altri passi.
Poi finalmete un po' di luce.
"Kresio..." Disse rivolto all'uomo che si trovò di fronte, pronunciando il suo nome
come fosse un insulto.
Dietro l'Altomago veniva un altra persona.
Non lo aveva mai visto ma capi' subito chi fosse:
Aveva gli stessi capelli rossi di Shana.
Gli occhi neri lo fissavano come se volessero leggergli l'anima.
Poi parlò con voce profonda:
"Non ti trovi in una bella situazione, vero ragazzo?"
Dal tono sembrava quasi fosse preoccupato per lui, ma gli occhi tradivano
la più completa mancanza di scrupoli.
"Sono stato meglio." Rispose fingendo sicurezza.
"Bhe, rallegrati, perchè potrai avere indietro la tua libertà in cambio di un piccolo favore"
Più che un offerta sembrava una minaccia.
E poi continuava a non capire cosa ci facesse lui li'.
Era convinto volessero prendere Dorilay!
Meglio cosi', meglio che fosse toccato a lui, pensò.
"Sono parecchio impegnato , sai , non so se avrò voglia di farti un favore!"
Era una situazione pericolosa , e fare lo spavaldo non era proprio la migliore delle idee.
Ma quell'uomo era ripugnante, e sarebbe morto piuttosto che aiutarlo.
Don Aster scoppiò in una fragorosa risata.
"Ma che ragazzo simpatico mi hai portato, Kresio!"
L'Altomago non sembrava condividere quell'improvvisa ilarità, anzi sembrava preoccupato:
"Stupido ragazzino!! Ti conviene parlare se non vuoi...!!" Con le labbra sfreggiate serrate in un espressione minacciosa si era avvicinato a lui.
"Altrimenti cosa...?!"
"Calmi , calmi. Kresio, non è questo il modo di trattare il nostro ospite." Intervenne Aster conciliante.
"E quale sarebbe il modo? Appenderli come salami?" Chiese.
"Il tuo trattamento futuro dipende esclusivamente da te. Ora dimmi: come fai a localizzare gli Artefatti? E' una domanda molto semplice, ma dalla risposta che mi darai dipende la tua vita."
"Non so di cosa stai parlando!" Localizzare gli Artefatti? ma chi credeva che fosse?"Risposta sbagliata. Ma voglio darti un'altra opportunità, ragazzo...com'è che ti chiami?"
"Mi chiamo Erion e non ho nessuna idea di come localizzare un Artefatto, che tu ci creda o no è la verità."
"Mente!!!" urlò Kresio isterico tirando fuori una Daga, pronto a colpirlo.
Aster lo blocco con un solo gesto, ed un' occhiata gelida.
"Mio signore lasciate che usi i miei metodi persuasivi..." Implorò il viscido uomo.
"Ma certo Kresio, sai bene quanto io non tolleri chi sbaglia. Me ne occuperò io."
Un sorriso perfido si dipinse sul volto di Don Aster, poi prese un arma appesa ad un muro.
Era una catena con un manico ad una estrmità e una pesante sfera di duro
metallo chiodato all'altra estremità.
Il cuore prese a martellargi incontrollato nel petto.
Avrebbe voluto urlare ma non un suono gli sarebbe uscito dalle labbra.
Aster iniziò a far roteare veocemente l'arma.
Uno sguardo folle illuminava il suo viso.
Il rumore sibillante della rotazione era come un canto di morte.
Kresio sorrideva soddisfatto dietro il suo signore.
Erion chiuse gli occhi, nella sua mente un unico pensiero:
Almeno non tocca a lei.
Poi si preparò ad incassare il colpo.
Passarono secondi interminabili, prima che tutto si concludesse.
Sulla sua pelle sentiva nitida la sensazione del sangue.

____________________________________________________________________

Apri' gli occhi improvvisamente, svegliandosi nella notte.
Aveva fatto un altro incubo.
Questo però le era sembrato tremendamente reale.
Si accorse di stare ansimando.
Era solo un sogno , si disse.
E a qualcosa era servito:
Non avrebbe dovuto addormentarsi, per attuare il suo piano.
Ma almeno il brutto sogno l'aveva svegliata.
I suoi compagni dormivano profondamente.
Perfetto.
Si alzò e si preparò, veloce e silenziosa.
Poi si avvinò dove lei dormiva e agi' in fretta:
Una mano sulla bocca e un coltello puntato alla gola:
"Non fare rumore. Alzati e seguimi."
Shana lottò per un attimo, poi si arrese e segui' Dorilay nell'oscurità.



Grazie a chiunque decida di leggere e commentare anche questo capitolo!! :) :) :)
 

SalvoXXX

FFOnline User
Woh,sono passati giorni dall'ultima parte e in effetti mi chiedevo che fine avesse fatto la Fic.
Troppo occupata con Metin2? :D

Comunque parte assolutamente fantastica. :O
I miei più sinceri complimenti. ;)
 

Ayrin

Stormborn
SalvoXXX ha detto:
Woh,sono passati giorni dall'ultima parte e in effetti mi chiedevo che fine avesse fatto la Fic.
Troppo occupata con Metin2? :D

Comunque parte assolutamente fantastica. :O
I miei più sinceri complimenti. ;)
In effetti quel gioco sta diventando una droga!! :D
Ma purtroppo sto trascurando anche quello (almeno per oggi)
Infatti oggi avevo un esame...
quindi ultimamente ho dovuto necessariamente studiare...:)
Sono contenta ti sia piaciuto il nuovo capitolo!!
Grazie! :)
 

Ayrin

Stormborn
Garzie a tutti!!
Ultimamente vado un po' a rilento...ma credo che entro un paio di giorni al massimo scriverò il prossimo capitolo!! :)
Grazie grazie ancora!!
 
Top