Tomb Raider || Guida alla sopravvivenza

Zaga

We are The Legend
Staff Forum
Quali @Virgo, quelli con la stellina che sulla mappa non puoi visualizzare?, le sfide come i sacchi da incendiare, funghi da trovare stendardi da bruciare tutta sta roba qui?
 

Virgo Van Valentine

The Pizza Boy
No no. Parlo di achievement, non di obiettivi del gioco :) Alcuni come Chiacchierona sono impossibili da prendere, una volta ultimata la storia. Bisogna ricominciare dall'inizio.

Comunque pessimo il multi di TR. Ci ho giocato per 5 minuti ieri e il primo impatto non è stato dei migliori. Ci riprovo oggi.
 

Virgo Van Valentine

The Pizza Boy
Be oddio, pessimo no, magari è solo un pò anonimo e non impatta come fece quello di Uncharted a suo tempo
Non mi dice nulla e ci sono parecchi glitch. E comunque c'è una differenza abissale tra il singleplayer e il multi, qualitativamente parlando. Si nota quanta cura è stata messa in una modalità e quanta (cura e risorse) nell'altra. Sembra di giocare quasi a due giochi differenti.
 

Teocida

Oltreuomo
Beh, me l'ha regalato Meryl Streep per il mio compleanno e ci ho fatto due orette.

Questo gioco ha probabilmente la regia migliore che abbia mai visto in vita mia in un videogame, no sul serio, ha delle inquadrature spettacolari, una telecamera che veramente fa faville, ed una grafica da fine-generazione che almeno a me ha stupito. I primi minuti del primo filmato mi hanno lasciato a bocca aperta per la cura dei dettagli.

Per il resto boh, fatico a considerarlo un Tomb Raider. Se me l'avessero chiamato in un qualsiasi altro modo sarebbe stato uguale, presumo, alla fine è davvero più un Uncharted che altro. Le mappe mi paiono più grandi ed esplorabili di quest'ultimo (ma ho giocato solo i primi due), ma per il resto è proprio un Uncharted. Con i falò di DarkSoul e le cripte dell'assassino di Assassin's Creed.
In effetti per ora si chiama Tomb Raider perché ci son da depredare opzionalmente delle tombe, per il resto vediamo un'equipe di studiosi che si schianta in un'insola che all'inizio dovrebbe esser supersegreta e base di un'antica civiltà supermisteriosa, poi però la scopriamo teatro di battaglie e bombardamenti durante la seconda guerra mondiale ed attualmente colonizzata da gente cattiva che a me paiono russi ma magari mi sbaglio.
Non lo so, Tomb Raider è sempre stato un Lara che gira il mondo alla ricerca di indizi per trovare il solito "assurdo storico", magari impregnato di misticismo alla Indiana Jones. Insomma, Tomb Raider era un po' un Indiana Jones e L'ultima Crociata, solo con trama diversa, senza nazisti ed altro.
Questo invece credo sia tutto su 'sta ***** di isola, e la povera Lara, oltre a dover cercare il solito qualcosa, deve anche preoccuparsi a salvare il resto del gruppo, e magari cacciare e raccogliere erbe; poi, se c'è tempo, si trovano senza premeditazione, indizi storici (carina la cosa della ricerca degli indizi negli oggetti, anche se non porta a nulla di rilevante). È proprio questo che non accetto: che mi frega di fare Bear Grylls? Non lo so, chiamatelo Survival Lady, ma per me Tomb Raider è altro, Lara è altro. Questa ansima poi troppo, sembra ci sia un uomo invisibile che la stia palpando di continuo! Che poi la caccia, mah, mi aspettavo qualcosa di più carino, o perlomeno io non ho notato una lista di animali cacciabili e magari item differenti droppabili da specie differenti, per ora mi pare addirittura migliore la caccia di RDR o pure ACIII, questa... perché dovrei cacciare? Posso almeno morire di fame? Da cosa lo noto?

Insomma, fin adesso mi pare decisamente spettacolare, veramente come pochi, ha un impatto grafico mostruoso. Però il gioco è veramente bambo, è pieno di roba carina ma un po' tutta già vista qui e li, si fa indubbiamente giocare con piacere anche perché è appunto una gioia per gli occhi, ma per ora la cosa più divertente che trovo da fare è girare a bruciare roba sperando di trovare diari. Insomma, non si può costruire un gioco su questo.
Ma soprattutto non è un Tomb Raider, è ora più che mai un qualcosa di veramente diverso dai primi titoli. A me sembra una truffa continuare ad usare dei nomi per fare dell'altro. Vediamo come prosegue.

EDIT: dimenticavo una cosa che mi ha fatto girare, proprio della regia stavolta. Quando lei sale sulla torre per dare il segnale, ottima scena, pathos a 1000 come in tutto il gioco, ce la farà? non ce la farà? partità il solito QTE o farò in tempo a dare una boccata di sigaretta? Comunque, tutto ok, sale, dà l'allarme ma quando si riprende a giocare BAM, sei a metà torre. COME ***** È SCESA? No perché si erano rotti anche dei pioli dell'ultima scala eh!
 
Ultima modifica da un moderatore:

kaos31

Active Member
E inoltre e' estremamente facile. No non puoi morire di fame.

Il gioco ha un potenziale immenso che purtroppo non e' stato sfruttato, speriamo in un secondo capitolo.
 

Teocida

Oltreuomo
Tu invece cosa hai regalato a Meryl Streep?
Un pensiero, che pare basti.

Comunque si, è un po' facilotto nonostante stia giocando a difficile, o almeno lo è negli scontri a fuoco/frecce, nelle parti di caduta o QTE spesso crepo perché sono un fumatore.
Mah, continuo a non capire perché ottengo materiali per il fucile spennando galline, e nemmeno come fa Lara a sopravvivere contro un ***** di esercito fino ai limiti del ridicolo ma vabbeh. Capisco che per ravvivare dei corridoi in cui salti da un punto all'altro qualche scontro devi mettercelo, visto che si è deciso di tralasciare quasi completamente gli enigmi, ma sul serio... una ragazza ferita, inesperta, spaventata che massacra decine e decine di mercenari (ma poi son russi si o no?), ok che è un videogame ma qui la fotografia del personaggio che vuole offrirti il gioco non corrisponde minimamente a quello che poi lo stesso personaggio fa. Per il resto continua ad esser parecchio ripetitivo in quasi tutto, purtroppo. Per un buon terzo del tempo di gioco si deve solo premere avanti in sequenze spettacolari praticamente. Odio la scelta di non aver inserito i medikit: perché? Sarebbe stato molto più "survival" a questo punto, così è veramente troppo, troppo insipido.
Ahimé, più gioco più non mi piace, ho paura che alla fine sarò pure incazzato a questo punto.

È tecnicamente un gran gioco moderno senza dubbio, un Uncharted meglio di Uncharted, ma poi basta, finisce veramente tutto qui, niente di più e molto di meno di quello che potevo aspettarmi (anche se per fortuna non ho mai avuto molte pretese, dopo il secondo capitolo a mio parere la saga ha iniziato un lento declino, fino al punto in cui, oggi, praticamente è un altro gioco - cambiategli nome, vi prego).
 

Knukle

Il dimenticatore
Io devo ancora giocarlo, ma più sento pareri e più mi convinco che non mi piacerà. Ahime, sperò di non partire prevenuto quando alla fine lo proverò, ma messa così sembra davvero l'ennesimo appiattimento di un brand storico ai soliti 2/3 generi che vanno in questa gen.
 

**Harajuku Girl**

Nuovo utente
A me è piaciuto da morire, l'ho proprio divorato come gioco.
Certo, bisogna precisare che io non sono mai stata fan dei tempi d'oro di Lara Croft, ho giochicchiato fino al 5, ma non mi ha mai preso per il gameplay troppo macchinoso e io all'epoca avevo poca pazienza (ero abituata ai platform).
Quindi nel nuovo TR non cercavo un vero e proprio legame col passato.
La trama è la cosa che mi ha preso di più, e la stessa Lara per me è stata caratterizzata benissimo. Ad esempio: i suoi iniziali "ce la posso fare" che a poco a poco diminuiscono perché Lara cresce nel gioco, e lo si vede.

Sono d'accordo che è facile (tranne la sparatorie che a livello difficile sono un po' caotiche) soprattutto per quel che riguarda la ricerca e l'esplorazione. È un po' una palla vedere i diari, reliquie e gps nella mappa, su questo sono d'accordo.
Però per il resto per me questo TR rimane tra i titoli più belli di questa generazione.
 

Teocida

Oltreuomo
Io devo ancora giocarlo, ma più sento pareri e più mi convinco che non mi piacerà. Ahime, sperò di non partire prevenuto quando alla fine lo proverò, ma messa così sembra davvero l'ennesimo appiattimento di un brand storico ai soliti 2/3 generi che vanno in questa gen.
È normale che si parta prevenuti, non per altro ma perché il titolo evoca certe meccaniche di gioco che semplicemente non ci sono, in favore di altre. Non è nemmeno questione di appiattimento, quanto piuttosto che si tratta di un altro gioco. Avessero fatta bionda la protagonista e l'avessero chiamata Clara, cambiandone anche il titolo, molti non avrebbero neppure colto la citazione.
Poi può anche piacere perché comunque ha una grafica della madonna.

A me è piaciuto da morire, l'ho proprio divorato come gioco.
Certo, bisogna precisare che io non sono mai stata fan dei tempi d'oro di Lara Croft, ho giochicchiato fino al 5, ma non mi ha mai preso per il gameplay troppo macchinoso e io all'epoca avevo poca pazienza (ero abituata ai platform).
Quindi nel nuovo TR non cercavo un vero e proprio legame col passato.
La trama è la cosa che mi ha preso di più, e la stessa Lara per me è stata caratterizzata benissimo. Ad esempio: i suoi iniziali "ce la posso fare" che a poco a poco diminuiscono perché Lara cresce nel gioco, e lo si vede.

Sono d'accordo che è facile (tranne la sparatorie che a livello difficile sono un po' caotiche) soprattutto per quel che riguarda la ricerca e l'esplorazione. È un po' una palla vedere i diari, reliquie e gps nella mappa, su questo sono d'accordo.
Però per il resto per me questo TR rimane tra i titoli più belli di questa generazione.
Nemmeno io sono un cosidetto fanboy della serie eh. Ho stra-amato e giocato il primo capitolo, ed ero incredibilmente soddisfato alla fine del secondo che potrei inserire dentro un'ipotetica top 10 di tutti i tempi personale. Il restante su PsOne mi è piaciuto tra altri e bassi, su PS2 sempre più a mani nei capelli fino a quella pagliacciata del Legend con Excalibur, al che ho detto basta Lara per un po' (che anche i film erano veramente pietosi).
Questo rimane un titolo buono, ma come dicevo prima fatico a giudicarlo con gli stessi parametri degli altri, è proprio tutt'altro.
Insomma, mi sento pure in colpa ad esplorare per cercare la roba (si, pessimamente indicata sulla mappa) o le tombe perché c'è sempre qualcuno da salvare che fa affidamento su di me, un pilota, un amico... non sono un'archeologa alla ricerca di chissa cosa, sono l'unico membro di una squadra di soccorso!
Sulla crescita... mah. Noi da principio sappiamo che Lara è una giovane e promettente archeologa, che immagino abbia passato la vita principalmente a studiare per esser così brava e a far palestra per mantenere il fisico, e che di punto in bianco si ritrova catapultata e sperduta in un'isola (falsamente) deserta gravemente ferita, acciacata da cadute impossibili, incappata in varie trappole tra cui una tagliola, stanca ed infreddolita. Ok. Ottime premesse. Fino al tentato stupro e primo omicidio. Poi Lara si trasforma dopo un pianto di un minuto in CHUCK FUCKING NORRIS e resiste ad orde di nemici con la maestria di un veterano, manco gli avessero innestato le conoscenze con i chip di matrix. Le skill da promettente archeologa invece pare abbiano avuto un'involuzione, solo dopo un'analisi si è resa conto che una statuetta antica era un Made in China, ma capisco che con tutta 'sta gente sia più necessario sparare. Comunque la storia ovviamente per ora non posso giudicarla, essendo a circa 30% di gioco (così mi dice il salvataggio), ma la crescita mi pare un po' troppo frettolosa (e dovuta più che altro al necessario popolamento di nemici in mappe puramente tps, che sennò la gente si annoia ad incendiare roba).

Il gioco finora è sicuramente tra i migliori mai visti a livello tecnico, nel complesso però gli preferisco molti altri titoli, alla fine questo TR lo sto prendendo come un bell'Uncharted con qualche aggiunta che comunque rimane ormai parecchio già vista, e in alcuni casi pure già vista meglio (come appunto la caccia, ai limiti del superfluo, o le tombe).
 

Knukle

Il dimenticatore
meccaniche TPS + feature inutili ai fini del brand come la caccia (perché così è più realistico !11!11!!!!) + azzeramento enigmi + Graficone sempre più importante = Appiattimento tipico di questa Gen

E della grafica... chissene. Quando compro un gioco lo faccio per giocarlo, non per guardarne la grafica. Va bene che anche l'occhio vuole la sua parte, nessuno lo mette in dubbio, ma oggi si da davvero troppa importanza al fattore tecnico. Che due palle.
 

Teocida

Oltreuomo
No ma scusate, ho appena fatto il punto in cui devo recuperare l'attrezzatura dell'amica (e dato che ci sono salvare la solita persona, perché c'è sempre una persona da salvare) dalla nave, immagino sia (già!) verso la fine ma comunque...
Anche qui, tanta scena, tanti "effetti speciali", molto pathos, il solito sacrificio.... per cosa?
Per un cacciavite ed una chiave inglese.
Gli attrezzi speciali, assolutamente indispensabili per ripare la barca, erano un cavolo di cacciavite ed una chiave inglese!
In un'isola TOTALMENTE piena di detriti, tra i quali si trova veramente di tutto, tra cui arnesi di varia fattura, coltelli (usabili benissimo come cacciaviti) e persino trenini giocattolo. Roba che per abbellire le texture hanno pure infilato bottiglioni di detersivo per lavatrici qui e li ai lati dei muri. Uno dei nemici ha persino una lama di smeriglio nel bastone, noi raccattiamo materiali pure dai topi e siamo pieni di attrezzatura all'avanguardia trovata in giro però no, l'unica chiave inglese e l'unico cacciavite del gioco, indispensabili manco fossero sonici tipo quelli del Doctor Who, si trovano proprio alla fine di una nave naufragata.

Roba che nemmeno in un romanzo di James Rollins, che pagliacciata!
 

bad_hunter

Metroid Hunter
Appena finito il nuovo, controverso Tomb Raider completandolo al 93% (quindi non è stata una speedrun).

Non è facile giudicare questo gioco perchè se nel complesso mi ha tutto sommato divertito durando anche 17 ore (non male per il genere) dall'altro moltissimi elementi del gioco presi singolarmente rasentano il ridicolo come la caccia, gli enigmi delle tombe, i collezionabili, i due mini boss, il finale and much more.

Di solito non parlo mai della trama ma questa volta due parole le voglio spendere, tutti che criticano le trame dei giochi Platinum che non sono altro che un pretesto funzionale al gameplay e alla figaggine dei personaggi e poi lasciano passare una trama così ignobile come quella di questo tomb raider, con personaggi che il mio falegname per 30000 lire caratterizzerebbe meglio, uno più stereotipato e stupido dell'altro, specialmente il capo archeologo che nei diari si mostra più stupido dei fagoceri del gioco, dico sul serio che Vanquish a livello di trama gli da una pista (e logicamente anche col gameplay).

Da non fan di tomb raider mi sento di dare un 7 di incoraggiamento a questo gioco che dalle premesse poteva essere veramente il capolavoro della gen, se però fossi stato un fan di tomb raider questo gioco lo odierei quanto odio Metroid other M!
 
Top